ALMESE, IL COMUNE NON CONCEDE LA PALESTRA AL GRUPPO DI KUNG FU: “INCOMPRENSIBILE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’ASSOCIAZIONE BLACK TIGER (messaggio diffuso su Facebook)

ALMESE – Purtroppo, in seguito alla condizione di emergenza Covid-19, il Comune di Almese ha deciso di non concedere ancora l’utilizzo consueto della palestra Riva Rocci per praticare la nostra passione, il Kung fu; senza per altro indirizzarci verso altri spazi. Questa decisione mette desumibilmente in dubbio la prosecuzione della pratica.

Al di là dei problemi attuali, il Comune di Almese è l’unico tra i Comuni limitrofi a non concedere spazi per attività ludiche. Pur comprendendo le difficoltà derivanti dalla situazione d’emergenza che ben conosciamo, la Black Tiger svolge un ruolo significativo nella società e nel Comune in cui ha sede legale, poiché si prodiga da più anni all’insegnamento dei principi di rispetto e disciplina, alla base del Kung Fu, ai bambini delle scuole elementari. Nel secondo semestre 2020 infatti, proposi un progetto per le scuole, partito a Rubiana, che riscosse un enorme successo tra genitori, insegnanti e tra i ragazzi stessi. Esso però terminò prematuramente proprio a causa dell’emergenza Covid-19.

Ciò che ritengo incomprensibile è il non concedere ora la possibilità di ripartire, seppur con tutte le precauzioni del caso e dell’insicurezza legata ad eventuali nuove provvedimenti legislativi. Così facendo si nega l’opportunità di svolgere attività fisica, ormai riconosciuta come aiuto in periodi di disagio psicologico e sociale, stimolo alla creazione di amicizie e rapporti sociali e condizioni di benessere.

Faccio questo semplice post su un social per manifestare il mio disappunto verso tale atteggiamento e sottolineare che la Black Tiger ha la voglia e forza per ripartire, sicuramente grazie anche al vostro supporto (per il quale vi ringrazio enormemente), ma l’ostacolo che si ritrova davanti è difficile da superare!

Successivi aggiornamenti verranno pubblicati qui, pertanto continuate a seguire la pagina.
Noi non molliamo, come sempre!
Io non mollo!
Siamo guerrieri e lo dimostreremo!

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

  1. E fatelo all’ aperto , io lo facevo a Budapest col gruppo e con i monaci Xi De Cheng e con Xi De Yang, una volta pure piovigginava…e in salita anche.

Rispondi a linguavelenosa Annulla risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.