ALMESE, L’APPELLO DEL SINDACO: “SABATO FACCIAMO UNA MANIFESTAZIONE CONTRO IL RAZZISMO E L’INTOLLERANZA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di OMBRETTA BERTOLO (Sindaco di Almese)

Domani mattina ad Almese ci sara’ una bellissima manifestazione organizzata dall’ANPI di Bussoleno, alla quale stanno aderendo altre sezioni ANPI della Valle, dove ribadiremo a gran voce che l’intolleranza e il razzismo non ci appartengono, dove ribadiremo il nostro si agli ideali antifascisti che ispirano la nostra Costituzione.

Invito tutti i cittadini che condividono questi ideali a partecipare attivamente! Inoltre vorrei lanciare un’idea che sarebbe veramente importante per il nostro paese e darebbe un forte segnale: che tutti i partecipanti alla manifestazione vengano ad acquistare qualcosa al mercatino o nei negozi di Almese, che facciano la spesa da noi, che per trovare conforto al freddo consumino nei bar e pasticcerie di Almese!

Il successo piu’ grande sarebbe che l’attivita’ commerciale che si svolge regolarmente durante tutto l’anno, soprattutto il sabato mattina, non dovesse subire nessun cambiamento di programma nè soprattutto un danno per colpa altrui, ma anzi prosperare! Sarebbe una bella soddisfazione quando c’è qualcuno che lavora per creare instabilita’… E ne approfitto per salutare un mio vecchio amico, il partigiano Lupo, ultimo dei cremonesi del Colle del Lys, che mi ha scritto e domani sara’ vicino a me con tutto il suo cuore. Ciao Lupo!

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

12 COMMENTI

  1. “Sarebbe ora di sopprimere l’ANPI, inutile carrozzone che non fa onore ai Partigiani caduti per la Patria , ma anzi li disonora con la sua ignavia di fronte alle prevaricazioni subite dall’Italia dalla dittatura della BCE, che sostiene la politica criptonazista di Frau Merkel.” CONCORDO!!!!!!!

  2. Hanno solo chiesto di mettere un gazebo mica di fare una rissa, ogni persona dovrebbe essere libera di esprimere liberamente il proprio pensiero anche se questo non è condiviso.

  3. Tolleranza? Ma voi che scrivete di tolleranza siete sicuri di aver letto la storia, la Costituzione, la cronaca? Si tollerano i pensieri e le azioni che stanno nella legalità, voi chiedete di tollerare sant’Anna di Stazzema, l’omicdio Matteotti e altro anche peggio.
    Questa improvvisa voglia di tolleranza che invocate seduti su una cattedra che gronda del sangue dei delitti contro l’umanità è farlocca come voi.

    • Zac stai paragonando un gazebo con fatti storici che non hanno niente a che vedere con il tipo di manifestazione che si voleva svolgere, se guardiamo gli ultimi 2000 anni di storia ne salviamo veramente pochi

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.