ALMESE, PARTE IL PROGETTO PER AFFITTARE LE CASE A PREZZI AGEVOLATI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 di MARIO RAIMONDO

 

Abitare in valle di Susa? Una realtà per molti, un sogno per alcuni, utopia per altri. Per svariati motivi, le persone che non riescono a trovare spazio abitativo in valle, stanno aumentando, complice una crisi economica che è sempre grave, nonostante i parametri  economici tutti positivi che il Grande Imbonitore va proponendo in televisione…Se ne accorgono le persone con un reddito ballerino che non riescono ad accasarsi, se ne accorgono i proprietari di immobili, ormai diventati una sorta di bancomat per il fisco. Un circolo vizioso che bisogna tentare di spezzare cercando di far incontrare le esigenze di chi deve affittare alloggi e chi di quegli alloggi ha bisogno. Proprio per questo domani sera ad Almese vi sarà la presentazione del progetto: ‘La tua Casa In Valle- Casa Sociale- Incontro Tra Proprietari ed Inquilini’  a cui interverranno il Presidente del CONISA e Sindaco di Oulx, Paolo De Marchis  e Gianfranco Cattai, Direttore Cicsene

 

L’iniziativa ha come obbiettivo quello di sviluppare una rete di servizi di intermediazione immobiliare di tipo sociale, mirati ad incentivare i proprietari di alloggi sfitti a mettere a disposizione i propri immobili – tramite regolari contratti di locazione a canoni concordati – a soggetti o nuclei famigliari aventi un reddito documentabile, in cerca di un alloggio da affittare, a fronte di idonei incentivi o garanzie. L’incontro  di presentazione del progetto, avverrà domani sera, lunedì 18 Maggio, presso  l’Aula Consiliare del Comune di Almese alle ore 17.30, ed è ovviamente aperto alla cittadinanza ed a tutti quei soggetti che in veste di locatari o locatori possono essere interessati alla conoscenza ed allo sviluppo di questa interessante iniziativa.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Ma se il locatario non pagasse le cifre spese , pigioni e non volesse liberare la casa in questo caso chi protegge il locatario dai problemi insolventi di un inquilino che nn paga e di uno stato che esige le tasse come fosse locato da un paGante? … trovo pericolosissimo questo intrudersi in 3 o più persone per dare vita a risolvere il problema momentaneente, chi ha il lavoro si affitta la casa , chi non lavora non potrebbe avere una casa, se il conisa é in mezzo qui c’è qualcosa che non torna, vogliono tr9vare casa a chi non potra pagare, se potessero pagare non serve il conisa per affittare casa, magari sbaglio ma dibito fortemente…

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.