ALTA VALSUSA, SCUOLA ALL’APERTO DURANTE LE ELEZIONI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla DIREZIONE DIDATTICA STATALE “P.P. LAMBERT”

OULX – Dopo la ratifica del Collegio docenti è confermato quanto la Dirigente della Direzione Didattica Lambert aveva già annunciato ai genitori attraverso il “Diario estivo” veicolato dal registro elettronico, che ha accompagnato nei mesi scorsi le famiglie, informandole periodicamente, work in progress, dei preparativi per la riapertura: le scuole della Direzione Didattica dell’Alta Valle di Susa non sospenderanno le lezioni nei giorni delle elezioni.

Aprire scuola il 14 settembre e, per i più grandi già cominciarla l’8 con ripassi e recuperi, e poi richiudere dopo appena una settimana sarebbe stato un danno non solo per la didattica, ma anche per il difficile equilibrio che i bambini dovranno riconquistare dopo tanti mesi di lockdown. La scelta dunque è stata quella di organizzare 3 giorni di lezione all’aperto, privilegiando temi di educazione scientifica e ambientale, attività sportive e di studio del territorio, senza dover utilizzare le aule sedi dei seggi. Mentre il corpo docente, sia della Scuola dell’Infanzia che della Scuola Primaria, fin dal mese di agosto, si è dedicato alla preparazione di queste attività, da pensare sempre con attenzione alle norme di sicurezza Covid, la Dirigente Barbara Debernardi ha tenuto i contatti con le Amministrazioni comunali degli 11 plessi che compongono l’Istituto, per prevedere un piano B, in caso di maltempo. Sono stati così già individuati spazi alternativi, in cui tenere comunque lezione, a Salbertrand, dove bambini e maestre potranno scegliere tra la Biblioteca comunale, la sede del Parco del Gran Bosco e addirittura la Sala del Consiglio; a Cesana, che oltre ad alcune aule della scuola Primaria potrà anche contare sulla sede del centro operativo della scuola dei maestri di sci del Formont; a Bardonecchia, dove l’Amministrazione ha messo a disposizione il Palazzo delle Feste, mentre a Oulx si sta ancora lavorando per trovare una eventuale sistemazione al chiuso per i circa 70 bambini dell’Infanzia.

Il Comune di Sestriere in questi giorni è invece riuscito a risolvere alla radice il problema dei seggi elettorali ospitati nelle scuole: le elezioni avranno luogo altrove, risolvendo così anche i problemi della sanificazione degli spazi dopo l’utilizzo e il rischio di sovrapposizione di segnaletica Covid, che inevitabilmente dovrà essere affrontata dagli altri Comuni.
Le docenti di Sestriere, tuttavia, non rinunceranno alle attività già programmate all’aperto e quindi, pur potendo disporre di tutte le aule della Primaria, andranno comunque a far lezione in Val Troncea, mettendo fin da subito in atto il pressante invito della Dirigente a privilegiare, in questo anno scolastico del tutto particolare, le lezioni all’aperto.
Dopo tanti mesi di Didattica a Distanza è necessario non solo riprendere a studiare in presenza, ma anche riappropriarsi, in sicurezza, delle capacità fisiche, sociali e relazionali, con una sana Didattica en plei air!

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.