ALTA VALSUSA SENZA PEDIATRA PER I BIMBI: LA REPLICA DELL’ASL

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di MAURO OCCHI (Direttore del Distretto AslTo3)

Come ampiamente e diffusamente comunicato in analoghe situazioni precedenti, un tema di particolare impellenza in questi mesi (come è del resto desumibile dalla lettura dei quotidiani proprio in questi giorni) è quello della relativa carenza di specialisti. Questo problema non risparmia il Piemonte e tanto meno le nostre valli, dove anzi l’estensione del territorio rende meno appetibile l’accettazione di incarichi in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale.
Sul territorio dell’alta valle Susa, come nei mesi scorsi in bassa valle, ASL TO 3 ha bandito immediatamente il posto lasciato vacante in seguito alle dimissioni della Pediatra che svolgeva la propria attività ad Oulx.
Peraltro un primo bando (24 aprile, con scadenza a maggio) non ha avuto esiti positivi ed ad un secondo – bandito in rapida successione nel mese successivo – hanno risposto specialisti pediatri che poi hanno rifiutato la posizione messa a bando.
Un terzo bando pubblicato il giorno 24 di giugno con scadenza ieri ha dato l’esito che è stato comunicato con la messa in sicurezza delle prestazioni di base.
ASL TO 3, in stretta collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Oulx, perseguirà tutto quanto è nelle proprie possibilità per continuare ed assicurare l’assistenza pediatrica in alta Valle.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.