ALTA VALSUSA, TANTI TURISTI IN MONTAGNA NEL PRIMO GIORNO DI “ZONA GIALLA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Le auto in coda al casello autostradale di Salbertrand: il blocco è durato circa 20 minuti per il cambio turno delle forze dell’ordine al cantiere Tav

SALBERTRAND – Domenica 13 dicembre, con l’entrata in vigore della zona gialla in Piemonte, sono arrivati centinaia di turisti in alta Valsusa. Intorno alle 18.15 il casello autostradale di Salbertrand è stato temporaneamente chiuso, per circa 20 minuti: il blocco del traffico, disposto dalla polizia stradale, è servito per consentire l’uscita dei mezzi delle forze dell’ordine dal cantiere. Inizialmente si pensava che il blocco fosse dovuto a eventuali problemi durante la manifestazione No Tav nei pressi del cantiere di Chiomonte, ma come conferma la polizia stradale di Susa, in realtà non ci sono stati scontri o problemi in autostrada.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.