ANCHE LE CHIESE VALDESI DI VAL SUSA E VAL SANGONE AL SINODO DI TORRE PELLICE / FOTO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di IVO BLANDINO

TORRE PELLICE – Con un solenne culto, si è aperto oggi pomeriggio alle 15.30 nel tempio valdese di Torre Pellice, (premiata come città Europea della Riforma), il sinodo (assemblea), delle chiese Evangeliche Valdesi e Metodiste d’Italia.

Nel corso della settimana, in 180, tra pastori e deputati delle chiese, discuteranno i vari temi sulla vita delle comunità e sulla società italiana.

Tra i pastori e delegati alla massima “Assise” delle chiese riformate, sono presenti le chiese valdesi della Valle di Susa e Sangone, (dove da più di cento anni esiste la presenza religiosa protestante), con il pastore valdese di Susa e Coazze, Davide Rostan e la vice sindaca del comune di Vaie, Elisabetta Serra, in veste di delegata al Sinodo di Torre Pellice, delle chiese valdesi della Valle di Susa e Sangone e della pastora Laura Leone già pastora delle chiese di Susa, Coazze e battista di Meana.

Nella foto la pastora Laura Leone e Elisabetta Serra

Un sinodo particolarmente importante per le celebrazioni dell’anniversario dei 500 anni della Riforma Protestante nata in Germania, ad opera di un monaco dell’Ordine di Sant’Agostino ag, il dr. Martin Luther che il 31 ottobre del 1517, affisse alla porta della chiesa del castello di Wittemberg, le sue 95 tesi contro la vendita delle indulgenze.

Altri temi che verranno dibattuti, saranno, la diaconia nelle chiese, l’immigrazione, l’accoglienza, il rapporto di fine vita, l’eutanasia, le finanze e l’ecumenismo tra le diverse chiese.

Al sinodo sono presenti come ospiti fraterni, i rappresentanti di altre chiese, protestanti dal mondo e le chiese cattoliche e ortodosse.

La Conferenza Episcopale Italiana (CEI), è rappresentata da mons Maurizio Malvestiti vescovo di Lodi, don Cristiano Bettega direttore dell’ufficio ecumenismo e dialogo nazionale interreligioso, mons. Piergiorgio De Bernardi vescovo uscente della diocesi pinerolese ed il nuovo vescovo eletto, mons.Derio Olivero.

Al sinodo oggi, sono pure giunti gli auguri per i lavori assembleari, da parte del capo dello Stato italiano, Sergio Mattarella e di papa Francesco.

Il sinodo si concluderà venerdì prossimo con l’elezione del moderatore, i membri della Tavola Valdese, i vari incarichi esecutivi ed amministrativi, ed il culto liturgico con la celebrazione della santa cena, che avrà luogo nel tardo pomeriggio, nel tempio valdese di Torre Pellice.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.