ANTEPRIMA / AVIGLIANA, ECCO I PROGETTI 2016: QUASI 2 MILIONI DI EURO PER LAVORI NEL CENTRO STORICO, SCUOLE E VIABILITÀ

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image
di CORINNE NOCERA

In vista del Natale, con una lettera di auguri ai cittadini, il sindaco di Avigliana, Angelo Patrizio, ha voluto tirare le fila sul lavoro svolto in questi 3 anni e mezzo di mandato e fare il punto degli obiettivi fissati per il prossimo anno dalla sua amministrazione.

Per quel che riguarda Avigliana e i progetti concreti che si auspica di vedere trasformarsi in realtà nel 2016, la novità più rilevante sarebbe contenuta nella Legge Finanziaria dello Stato attualmente in corso di approvazione parlamentare. “Il governo Renzi ha sbloccato per i comuni virtuosi il Patto di Stabilità consentendo, nel nostro caso specifico, importanti interventi – specifica Patrizio – L’avanzo di amministrazione, bloccato da anni, potrà dunque essere utilizzato, se entro il 31 dicembre saremo in grado di dimostrare di avere progetti esecutivi appaltabili e disponibilità di cassa effettiva per sostenere gli investimenti programmati. In pochi giorni, con un lavoro tempestivo ed efficace, gli amministratori e gli uffici hanno creato le condizioni per accedere a questa preziosa opportunità”.

Si parla di 1.750.000 euro per opere da realizzare nel 2016, suddivise tra interventi su strutture scolastiche, manutenzione straordinaria delle strade e riqualificazione urbana, oltre alla messa in sicurezza della statale 24 nel tratto di Corso Moncenisio, anche con la realizzazione di alcuni marciapiedi.

“Sarà inoltre potenziata l’accessibilità al Centro Storico, in particolare in via Umberto I e realizzato il rifacimento della pavimentazione del Piazzale delle Buone Volontà che assieme al già realizzato Piazzale del Castello e alla sistemazione di via dell’Orologio, contribuirà a rendere il Centro Storico più funzionale al potenziale attrattivo artistico e monumentale che rappresenta. Saranno inoltre rinaturalizzazione alcune aree verdi e sistemati i parchi giochi che necessitano di interventi – continua Patrizio – Più in generale, sarà migliorata l’accessibilità su molte strade del territorio e sistemato il parcheggio ex Safim in via Aldo Carnino, dotandolo di un’area di manovra asfaltata e di un’adeguata illuminazione”.

Senza troppi giri di parole, il sindaco ha voluto ricordare ai cittadini i tagli subiti, soprattutto tenendo conto che purtroppo il decoro del paese ha sofferto, a causa di una copertura economica insufficiente. “Nel 2011 il comune di Avigliana ha ricevuto dallo Stato 2.022.000 euro, mentre nel 2015 la cifra è scesa a soli 257 mila euro, con conseguenze inevitabili sugli equilibri di bilancio della spesa corrente. Per intenderci, quella parte del Bilancio che serve per le esigenze complessive della città (manutenzione,emergenze, servizi ai cittadini, manifestazioni, politiche sociali ecc. )”.

Per questi motivi, il Comune ha emanato un bando rivolto ai cittadini e agli operatori economici, per un piano di sponsorizzazione del verde pubblico: a detta del sindaco, le adesioni comincerebbero ad arrivare.

Altri punti salienti della lettera, riguardano i lavori dell’ex Ospedale Beato Umberto, il rilancio della struttura dell’ex Ospedale Sant’Agostino, riportando all’interno del presidio sanitario i 20 posti letto tagliati nel 2014, l’ipotesi di passaggio alla tariffa puntuale per la raccolta dei rifiuti ed il suo progetto sperimentale, oltre ad un argomento che tocca molti aviglianesi e valsusini, la vicenda Azimut. “Da tempo è in corso una dura vertenza sindacale all’Azimut per scongiurare il licenziamento di 95 dipendenti ai quali esprimiamo tutta la nostra vicinanza – conclude Patrizio – Auspichiamo quindi che si trovi una soluzione che garantisca i livelli occupazionali attuali e la serenità dei lavoratori definiti in esubero dall’azienda”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.