ARRESTATO UN ALTRO NO TAV DELLA VAL SUSA PER GLI SCONTRI AL CANTIERE DI CHIOMONTE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

GIAGLIONE – La questura di Torino ha arrestato ieri, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, un attivista No Tav residente a Giaglione. È stato portato sabato mattina alla Questura di Torino per l’identificazione, a seguito della misura cautelare emessa dal tribunale. Ora è ai domiciliari. I fatti che gli vengono contestati risalgono alla vigilia del capodanno 2015, durante gli scontri tra polizia e No Tav.

“Viene così colpito un no tav molto attivo – accusa il Movimento No Tav attraverso il sito no tav.info – che con la sua compagna si oppone al cantiere che minaccia il paese in cui vive (…). Dopo l’arresto in settimana di Daniele arriva nel fine settimana quello di Beppe. A loro e a tutti i no tav colpiti da misure restrittive e processi la solidarietà di tutto il movimento. E’ chiaro il piano, impedire ogni atto di resistenza, ogni azione che possa mettere in difficoltà i lavori al cantiere tav”

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.