AUMENTANO I TURISTI IN VIA LATTEA, +30% SULLE PISTE E NEGLI HOTEL: “ORA PROGRAMMIAMO GLI EVENTI ESTIVI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 

SESTRIERE – Un inizio eccezionale ha inciso positivamente sull’andamento complessivo della stagione invernale 2016/2017 in alta Valsusa. Il Consorzio Turistico Via Lattea, che rappresenta i Comuni di Cesana Torinese, Claviere, Pragelato, Sauze di Cesana, Sauze d’Oulx e Sestriere, indica come le positive previsioni si siano avverate. Le condizioni meteo hanno condizionato in maniera favorevole l’andamento di questo inverno, che chiude con il segno “più”, sia in termini di presenze, sia di fatturato.

30% in più rispetto all’anno scorso nel registro degli arrivi, delle presenze sulle piste e nelle strutture alberghiere: “Una stagione iniziata alla grande e finita in bellezza. Finita si fa per dire, perchè gli amanti della neve potranno godersela ancora fino a lunedi 17 aprile – spiega Massimo Bonetti, presidente del Consorzio Turistico Via Lattea – anche finita la settimana di Carnevale si è rimasti con presenze importanti; dal 25 marzo alla settimana tra il 2 ed il 9 aprile abbiamo ancora molte prenotazioni”.

Dopo le vacanze di Natale “da record”, si è dunque continuato alla grande in Via Lattea: un innevamento eccellente delle piste, un paesaggio prettamente invernale, il successo della Coppa del Mondo di Sci Alpino a Sestriere sono stati solo alcuni degli ingredienti che hanno fatto la differenza a livello di stazioni turistiche invernali per il comprensorio sciistico della Via Lattea, letteralmente preso d’assalto durante le festività natalizie e di Carnevale da decine di migliaia di turisti.

“È stata una stagione fenomenale – continua Bonetti – stiamo registrando ancora una grossa occupazione e per il prossimo futuro le grandi programmazioni dei tour operator scommettono sulle nostre montagne, infatti – aggiunge Bonetti – sono già arrivate le prime importanti conferme per la stagione 2017/2018”.

Una panoramica ottima, con una media del 30% in più rispetto all’anno scorso, di presenze sulle piste e negli alberghi: la stagione in Via Lattea volge alla conclusione, e tutti gli operatori non possono che dirsi orgogliosi e soddisfatti.

“Adesso, senza distogliere l’attenzione dal fine della stagione invernale, siamo già proiettati sull’estate; perseguendo quella che è la nostra “mission”, ovvero, cercare di “destagionalizzare” un’affluenza di turisti ancora troppo concentrata nella stagione invernale – continua il presidente – le manifestazioni organizzate dai Comuni, dalle Pro-Loco, dai commercianti e dalle varie associazioni di categoria, contribuiscono sensibilmente ad attrarre i turisti sulle nostre montagne”.

I campi da golf (Pregelato, Sestriere e Claviere) sempre ottimamente preparati, offrono un servizio di livello assoluto agli amanti di questo sport ma anche i parchi avventura, i sentieri di montagna attrezzati, le sagre paesane, garantiscono un panorama di “cose da fare”.

Molte conferme e alcune grandi novità contribuiscono a rendere l’estate sulle Montagne Olimpiche un’esperienza unica!!! Ma come sempre, “Un ringraziamento doveroso va a tutti gli “attori” del sistema neve: l’Unione Montana dei Comuni Olimpici Via Lattea; la Sestrieres S.p.A.; i commercianti; gli albergatori e tutti gli operatori; le scuole sci; gli sci club; le associazioni di categoria e Turismo Torino e Provincia, tutte le persone che lavorano professionalmente negli uffici Iat del territorio ed i miei “straordinari collaboratori”: Carlo Fogliata, Simona Crespi, Antonella Valsesia e Ezio Romano”, conclude Bonetti.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.