AVIGLIANA, 110MILA EURO PER LA PISTA CICLO PEDONALE IN VIA MONCENISIO / ENTRO SETTEMBRE FINISCONO I LAVORI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

unnamed-10

di CHRISTIAN MASOTTI

AVIGLIANA – Per un miglioramento della sicurezza e della fruibilità della viabilità cittadina, l’amministrazione comunale di Avigliana ha avviato una serie di azioni che verranno realizzate in fasi successive. Tra gli interventi, compare anche la messa in sicurezza di via Moncenisio, con annesso prolungamento della pista ciclo-pedonale.

Sul tema ha parlato l’assessore ai lavori pubblici Enrico Tavan, che spiega: “Si stanno per concludere i lavori per la realizzazione della prima fase della pista ciclo-pedonale in via Moncenisio. La ditta alla quale è stato concesso l’appalto è la ASFALT C.C.P. s.p.a. di Torino e i costi sono stati pari a 110.000 euro”. La ditta ASFALT ha vinto l’appalto perché ha concesso un ribasso del 19% sulla base della gara, con la promessa di occuparsi della posa di 6 contenitori per le apparecchiature mobili del controllo della velocità.

Aggiunge l’assessore Tavan: “È previsto che i lavori finiscano entro settembre, periodo nel cui verranno anche posizionate le strutture volte a contenere gli autovelox mobili nel tratto tra l’incrocio della frazione Grangia e il confine con Caselette”. Ad ottobre invece inizierà la seconda parte dei lavori, per un totale di 60.000 euro: questa fase successiva permetterà di arrivare tramite la pista ciclo-pedonale fino a via Villardora.

“Questi interventi rientrano in un piano di azioni che sono in via di realizzazione su tutto il territorio aviglianese per migliorare il fondo stradale e soprattutto la sicurezza dei pedoni, nella fattispecie i bambini, che si recano a scuola utilizzando le due linee piedibus attive a in frazione Drubiaglio” precisa l’assessore Tavan, per poi concludere: “I lavori proseguiranno ancora nelle prossime settimane con la sistemazione dei marciapiedi sul Ponte Dora e con l’asfaltatura dell’ultimo tratto di via Suppo”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Mettiamone di più di autovelox,così l’unico pezzo di statale dove si poteva andare a 90 allora c’è lo siamo giocati per far cassa.E non si dica che è per la sicurezza,in quel tratto se guidi e non fai altro,vedasi telefonare,dormire ,guardare i prati,ecc.ecc, non é pericoloso.In compenso andremo tutti incolonnati a 50 o forse 70 allora.Bravissimi grandi maghi.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.