AVIGLIANA, I 5 STELLE E IL NUOVO PARCO DELLA SALUTE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal MOVIMENTO 5 STELLE AVIGLIANA

AVIGLIANA – Martedì 19 febbraio, durante la prosecuzione del cc è stato approvata all’unanimità l’ordine del giorno presentato dal gruppo M5S Avigliana avente come oggetto la necessità di rivedere lo studio di fattibilità del nuovo “Parco della Salute di Torino” insieme ad organizzazioni sindacali e Ordini professionali, al fine di ottenere un incremento di posti letto, realizzazione di “Policlinici” strutturalmente separati, in particolare nell’area materno-infantile e nell’area ortopedica-traumatologica.

La portavoce Tatjana Callegari anticipava la lettura dell’ordine del giorno affermando: “consapevoli delle limitazioni delle competenze territoriali comunali e della conferenza dei Sindaci dell’Asl To3 sulle decisioni degli ospedali di Torino, è evidente come la Città della Salute serva pazienti da tutto il territorio provinciale, sempre di più anche dalla nostra zona, visti i problemi di accesso e gestione che sempre maggiormente si riscontrano, per esempio, nel più vicino ospedale di Rivoli o al San Luigi. Per questi motivi riteniamo che anche il Comune di Avigliana ed il Sindaco che è il primo responsabile della salute dei suoi cittadini, possano esprimere parere favorevole all’ordine del giorno che leggerò a breve e possano farsi promotori e sostenitori come hanno già fatto per altri temi, sempre a supporto dei cittadini“.

L’ordine del giorno letto in consiglio era molto articolato e dettagliato, in sostanza venivano riportati l’entità dei tagli e la perdita delle eccellenze degli attuali poli ospedalieri. In breve si passerebbe da 2200 posti letto attuali a 1040 futuri. L’area infantile, attuale Regina Margherita, subirebbe un taglio del 58% dei posti letto; nell’area materna (Sant’Anna) è previsto un decurtamento del 55%, ortopedia, attuale CTO, oltre 65% in meno.

La Giunta si è subito dimostra disponibile ad accogliere l’ordine del giorno ed insieme al Sindaco, all’assessore alla Sanità Fiorenza Arisio e alle altre minoranze si è apportata una correzione più consona alle competenze del Sindaco scrivendo come impegno:

Il Sindaco si impegnerà a sottoporre alle conferenze dei Sindaci del distretto Val di Susa e Val Sangone e dell’Asl To3 ed alla regione, le criticità emergenti della versione attuale rispetto allo studio di fattibilità del nuovo parco della salute più CTO riconvertito, che tenga in debito conto le richieste emergenti dei cittadini, degli operatori, delle organizzazioni sindacali, ed in particolare il mantenimento della media dei posti letto prevista dalle raccomandazioni nazionali dell’OMS e le specificità e le eccellenze delle strutture ospedaliere di riferimento.

Il M5S di Avilgiana si ritiene molto soddisfatto del risultato ottenuto soprattutto perché è stato un reale esempio di collaborazione di tutti, soprattutto per il bene comune.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.