AVIGLIANA, 72MILA EURO PER I NEGOZI E LE ATTIVITÀ COMMERCIALI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

DALL’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI AVIGLIANA

AVIGLIANA – Per sostenere le attività del commercio di vicinato aviglianese, l’Amministrazione ha comunicato al Consiglio Comunale che si è tenuto ieri sera di avere appena messo in campo importanti risorse economiche che complessivamente ammontano a circa 90.000 euro, oltre a quanto stanziato la scorsa primavera come contributo sulla Tari, per coloro che non avevano potuto esercitare la propria attività.

Tali risorse sono costituite da contributi a fondo perduto per circa 72.000 euro destinati alle categorie che maggiormente sono state colpite da questo secondo lockdown, il cui valore potrà variare a seconda che la chiusura sia parziale o totale. I contributi potrebbero ammontare a circa 600-700 euro per le attività più colpite, fino a 350 euro secondo le modalità che saranno pub- blicate a breve. Altri 18.000 euro saranno invece erogati sotto forma di Buoni di Natale, al terzo anno di emissione. Una formula che coniuga l’aiuto a famiglie in difficoltà attraverso la consegna di buoni spesa che dovranno essere utilizzati nei negozi di vicinato.

In questo caso, le famiglie scelgono dove spendere i buoni ricevuti, ma concretamente i soldi rimangono nel tessuto commerciale aviglianese. I Buoni di Natale si inseriscono in un più ampio progetto che è Scegli Avigliana e SOSteniamo il commercio di vicinato, l’iniziativa dell’Amministrazione comunale avviata un anno fa per la promozione del commercio aviglianese e che continua a fornire gratuitamente agli aderenti, strumenti e materiali per rimanere in contatto con i propri clienti e concittadini.

“Lo scorso lockdown – afferma l’Assessora al Commercio Paola Babbini – ha mostrato l’importanza e la necessità anche per il commercio di vicinato di essere presente sul web e sui social per promuovere i propri servizi di consegna a domicilio, asporto e quelli aggiuntivi ideati dalle singole attività in occasione delle chiusure. SOSteniamo il commercio di vicinato è l’appello che rivolgiamo ai cittadini di essere parte attiva scegliendo, appunto, di acquistare nei negozi del territorio. Anche i clienti, i “consum-attori” devono essere consapevoli che scegliere di acquistare nel negozio della propria città significa contribuire a mantenerla viva”.

L’Amministrazione comunale ha cofinanziato insieme alla Camera di Commercio, attraverso il partner tecnico Confesercenti Torino e Provincia, il progetto Scegli Avigliana e SOSteniamo il commercio di vicinato con la campagna “Regala Sorrisi” e offrirà visibilità gratuitamente per due mesi a tutti i commercianti, ristoranti, bar, artigiani che vorranno aderire.

L’istituzione del fondo risponde anche alla mozione che il gruppo “Adesso Avigliana” ha presentato nel Consiglio comunale del 30 novembre, che chiedeva lo “stanziamento di risorse e l’elaborazione progettualità a supporto del commercio locale” e che è stata approvata all’unanimità con un emendamento, in quanto il fondo è stato già costituito. Delle modalità di erogazione si discuterà nella Commissione del 3 dicembre.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.