AVIGLIANA, FINO A 700 EURO DI BONUS AI COMMERCIANTI: ECCO COME ADERIRE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI AVIGLIANA

AVIGLIANA – L’amministrazione comunale, per sostenere le microimprese aviglianesi duramente colpite dalla pandemia Covid-19, a dicembre aveva istituito un fondo di 72.000 euro per erogare contributi a fondo perduto alle categorie che maggiormente sono state colpite da questo secondo lockdown.

Visto che allo scadere dei termini di presentazione delle richieste di contributo del primo avviso pubblico (10 gennaio) è pervenuto un numero di domande inferiore al numero totale degli operatori presenti sul territorio, l’amministrazione comunale ha deciso di riaprire i termini dell’avviso pubblico, dal 25 gennaio al 12 febbraio 2021, con un’importante variazione sulle condizioni di ammissione. Potranno infatti fare richiesta di contributo anche le imprese non in regola con il Durc. In questo caso, se ammessi, si procederà a liquidare il contributo ricorrendo all’intervento sostitutivo, così come previsto dal Decreto legge 63/2013, mediante il versamento diretto nei confronti degli Enti previdenziali a copertura (parziale o totale) del debito accumulato nei loro confronti.

Il fondo per la concessione del contributo sarà determinato dalla differenza tra le risorse inizialmente stanziate e le somme erogate agli ammessi a contributo che hanno presentato regolare domanda entro il 10 gennaio.

L’importo massimo previsto per ciascun beneficiario è di 700 euro. L’effettiva entità del contributo massimo sarà determinata con specifico e separato provvedimento in base a numero e tipologia di richieste ammissibili pervenute e nel limite della disponibilità del nuovo fondo rideterminato.

Sono previste quattro categorie:

1) Le imprese che con il dpcm del 3 novembre sono rimaste totalmente chiuse a cui verrà riconosciuto l’importo massimo determinato.

2) Le imprese che con il dpcm del 3 novembre sono state parzialmente chiuse a cui verrà riconosciuto un contributo pari al 75% dell’importo massimo determinato.

3) Le imprese che non state oggetto di sospensione, ma la cui operatività risulta fortemente pregiudicata dai provvedimenti restrittivi a cui verrà riconosciuto un contributo pari al 50% dell’importo massimo determinato.

4) Gli operatori del commercio su aree pubbliche del settore non alimentare titolari di posto fisso al mercato di Avigliana a cui verrà riconosciuto un contributo pari a 150 euro.

I beneficiari, per poter essere ammessi all’erogazione del contributo devono avere sede operativa oppure unità locale nel Comune di Avigliana, appartenere alla categoria delle microimprese come definite dall’art. 2, comma 3, del Decreto del Ministero Attività Produttive 18/04/2005 (imprese con meno di 10 occupati e un fatturato annuo o un totale di bilancio annuo non superiore a 2 milioni di Euro), risultare attive e operative alla data del 3 novembre 2020.

Per accedere ai contributi va presentata domanda entro il 12 febbraio. Per ogni ulteriore informazione è possibile contattare l’Ufficio Commercio al numero telefonico 011-9769121. La modulistica si può scaricare dal sito del Comune al seguente indirizzo (https://comune.avigliana.to.it/it-it/avvisi/2021/commercio-e-attivita-economiche/contributi-ai-commercianti-riaperti-i-termini-184212-1-ca7fd671e29cc720346981259359e839).

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.