AVIGLIANA, I 5 STELLE: “TANTE MOZIONI APPROVATE, MA NON SEMPRE DAVVERO ATTUATE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di TATJANA CALLEGARI (Movimento 5 Stelle Avigliana)

AVIGLIANA – Il nostro lavoro nel Consiglio Comunale aviglianese, giunto al secondo anno, continua incessante seppur all’opposizione. Un Consiglio comunale purtroppo non molto seguito dai cittadini, per i quali tuttavia non sempre può essere sufficiente leggere la cronaca dei giornali locali per rendersi conto di quanto davvero viene trattato e discusso nelle riunioni consiliari. Vogliamo quindi provare a raccogliere in questa sintesi, almeno le principali interrogazioni e mozioni presentate nel 2019, alcune delle quali accolte all’unanimità, ma non ancora attuate. Ci siamo quindi visti talvolta costretti a riproporre più volte gli stessi temi, sottolineando che le dichiarazioni di principio e i “si” espressi in Consiglio vengano poi concretizzati.

Un esempio ci viene dato dalla mozione per l’attivazione di una esercitazione di protezione civile che ha messo in evidenza l’assoluta necessità della redazione di un nuovo Piano di Protezione Civile Comunale non meno che della sua attuazione, che parte necessariamente dalla sua conoscenza da parte dei cittadini. Tale mozione, votata all’unanimità nel mese di dicembre del 2017, ad oggi ancora non è stata attuata. Una nostra nuova richiesta è stata quindi  portata in Consiglio Comunale nello scorso settembre. In quell’occasione è stato verbalizzato che entro il 31 dicembre 2019 sarebbe stato concluso il documento di protezione civile e a seguire sarebbe stata finalmente proposta una esercitazione di protezione civile rivolta a tutta la cittadinanza. Vogliamo davvero sperare che sia la volta buona: in un periodo come questo, in cui i cambiamenti climatici, gli  incidenti e le avversità nel mondo sono all’ordine del giorno, riteniamo sia assolutamente doveroso avere un’amministrazione e una comunità cittadina adeguatamente preparate a farvi fronte.

Il centro commerciale di Corso Europa ha continuato ad essere oggetto del nostro impegno, per fare in modo che al danno ambientale non si debba aggiungere la beffa di  una struttura e di una occasione di occupazione non indirizzata a primo beneficio degli aviglianesi. A tal scopo abbiamo infatti presentato una Interrogazione al Sindaco sui reali posti di lavoro nel nuovo centro commerciale “naturale” di corso Europa. Fin dalla campagna elettorale il nostro gruppo si è dichiarato contrario alla realizzazione del nuovo centro commerciale, sia per un consumo di suolo eccessivo e ingiustificato, sia per il rischio di non ottenere da tale nuova infrastruttura significative ricadute occupazionali per i cittadini di Avigliana. La risposta a tale interrogazione ci ha messi a conoscenza del reale numero di assunzioni riguardo il supermercato Conad che ammonta a circa quaranta unità. Ci riserviamo di verificare lo stato attuale dei dipendenti effettivi, dopo i mesi di prova, e l’eventuale perdita di posti di lavoro in altre realtà commerciali limitrofe, che potrebbero aver subito un duro contraccolpo dall’apertura dell’ennesimo centro commerciale.

Sempre con l’intento di limitare il consumo di suolo e sollecitare l’amministrazione, nella riqualificazione ambientale e il riassetto urbano, abbiamo presentato mozioni sul consumo di suolo e degrado urbano, su una sollecita attuazione del PPR, sulla tutela del paesaggio e la riduzione del consumo di suolo.

Le nostre proposte, come quella per esempio di fornire gratuitamente una mappatura degli edifici abbandonati al fine di fare chiarezza sullo stato di fatto del degrado degli immobili sul nostro territorio, non sono state accolte, se non con numerosi emendamenti che avrebbero cambiato e limitato in maniera importante quanto da noi proposto, e nonostante sia stata nostra cura fornire spunti di intervento seguendo azioni già messe in campo da altri Comuni come Milano e Napoli.

Una vittoria a tutela dell’ambiente e del suolo agricolo tuttavia siamo finalmente riusciti a portarla a casa: dopo una vecchia mozione da noi presentata per far ritornare agricola l’area comunale attigua alla Ditta Metalfer, che invece avrebbe voluto espandersi su quei prati, finalmente nell’anno appena passato è stata portata in attuazione la modifica al PRGC, sancendo di fatto il ritorno a verde di quei prati, sottratti alla possibilità dell’ennesima colata di cemento.

Alla tutela della pratica sportiva e all’immagine turistica di Avigliana è invece stata indirizzata la mozione per miglioramento area Palestra di roccia, vera ricchezza della nostra città, apprezzata da arrampicatori che giungono anche da Comuni limitrofi e dal capoluogo piemontese. Il fine di tale mozione era di rendere l’area sempre più fruibile  e accessibile a tutti. In particolare veniva segnalata l’assenza di veri bagni (presenti solo quelli chimici e solo per alcuni mesi l’anno), la necessità di una fontana e di curare meglio l’intera area di accoglienza. Anche questa mozione è stata parzialmente accolta, ma adesso auspichiamo che si possa assistere ad un miglioramento sostanziale soprattutto perché proprio grazie alla nostra mozione si è scoperto che gli oneri di urbanizzazione pagati (in opere) da un cittadino residente nella zona limitrofa, sono stati proprio finalizzati a portare un punto di attacco acqua a pochi metri dalla palestra! Senza dubbio i fruitori di questo angolo di Avigliana sapranno apprezzarlo sempre più, se finalmente troveranno sul posto le opere sollecitate e i pannelli esplicativi da noi richiesti.

Nel corso dell’anno abbiamo anche rivolto l’attenzione al concentrico aviglianese, sollecitando per esempio, con una mozione specifica, l’istituzione della consulta delle borgate, che rappresentava uno dei punti del nostro programma elettorale e che finalmente nel mese di ottobre ha visto concretizzarsi, seppur solo in parte e con modalità non completamente condivisibili, questo prezioso strumento di consultazione e di confronto con i cittadini.

Dopo aver effettuato un’interrogazione scritta per avere risposte certe su attuali e futuri distributori carburanti di corso Europa, siamo tornati ad interrogare il Sindaco e la giunta durante il CC del mese di novembre: un po’ di chiarezza è stata fatta. A inizio anno del 2020 saranno operative le isole di rifornimento metano dell’attuale distributore Conad, (area nuovo centro commerciale  “naturale”). Per ciò che riguarda l’apertura del secondo impianto, dedicato anche ai mezzi pesanti e confinante con il precedente, ci è stato confermato che le autorizzazioni a procedere ci sono e che i lavori dovrebbero iniziare sempre all’inizio del corrente anno. A parer nostro il secondo impianto di distribuzione carburanti, contiguo al primo, sarà un inutile ennesimo consumo di suolo che non potrà che peggiorare anche la viabilità già molto congestionata in quell’area in alcune ore della giornata. La speranza che tutto ciò possa non realizzarsi, però rimane.

Nel Consiglio Comunale del  27  novembre  2019, seguendo l’esempio di molte altre città italiane, abbiamo presentato la mozione per il Conferimento di cittadinanza onoraria alla Senatrice Liliana Segre: è stata una grande soddisfazione l’approvazione all’unanimità da parte di tutto il Consiglio Comunale.

Il 2020 ci vede pronti ad affrontare ed approfondire molti temi come le soluzioni per l’abbattimento delle barriere architettoniche, il miglioramento della gestione dei beni pubblici come per esempio la nuova gestione dei campi sportivi di via Suppo. Cercheremo anche di essere propositivi sui temi come T4, la gestione  dell’area  Riva, ostello, l’area Tritolo dove vi ha sede  il museo del Dinamitificio e continueremo inoltre sempre a monitorare tutto ciò che è stato accolto in modo da vederlo prestorealizzato.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. A me basterebbe che tappaste le buche vicino a casa che ho segnalato da almeno due settimane o che sistemaste le grate dei tombini in modo che siano trasversali invece che longitudinali rispetto alla strada.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.