AVIGLIANA, I GETTONI DI SINDACO E CONSIGLIERI VANNO ALLA CARITAS

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

di CHRISTIAN MASOTTI

AVIGLIANA – All’inizio del consiglio di giovedì 29 aprile, viene data la parola all’opposizione, con gli interventi dei consiglieri Spanó e Picciotto. Entrambi i consiglieri propongono delle invettive e delle lamentele verso il sindaco e gli assessori, sottolineando come loro si sarebbero aspettati maggiore dialogo tra la maggioranza ed i gruppi d’opposizione. Per segno di dissenso, i consiglieri durante tutte le votazioni si alzano e non votano, figurando formalmente assenti.

– Il gettone di presenza dei consiglieri

In questo clima tranquillo ma comunque di rottura e dissenso, parla poi l’assessore Tavan, in merito all’attribuzione del gettone di presenza ai consiglieri comunali per la partecipazione alle sedute del consiglio comunale, spiegando come la somma complessiva di circa €2600 sia donata dalla giunta alle caritas aviglianesi. Il consigliere Sada dell’pposizione fa una domanda in merito,chiedendo se fosse possibile poi una rotazione di tali fondi ad altre organizzazioni meritevoli sul territorio, trovando risposta positiva da parte della giunta, che ha sottolineato come la somma del gettone di presenza non sia vincolata in alcun modo alla Caritas e che questo permetta in futuro di potere donare questi soldi altrove.

-Le modifiche sull’IMU

Un’altra annosa questione è il regolamento dell’imu, della quale è stata modificata la precedente norma, per ciò adesso i terreni agricoli non saranno più tassabili, e le abitazioni in comodato d’uso avranno uno sgravi del 50%.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.