AVIGLIANA, IL COMUNE SPENDE 160MILA EURO PER RIQUALIFICARE L’OSTELLO DI PIAZZA CONTE ROSSO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ANGELO FRANCO

AVIGLIANA – 360.000 euro: sono i soldi che il Comune di Avigliana ha appena incassato a fronte di un precedente anticipo. Quali sono gli interventi programmati e dove? Al consiglio comunale di ieri sera, l’amministrazione ha spiegato come questi soldi verranno utilizzati.

Il punto più interessante in questa suddivisione di investimenti, riguarda i 160.000 euro destinati all’ostello, di cui abbiamo parlato poche settimane fa a seguito di un particolare manifesto che ne ricordava l’abbandono. Di questi 160.000 euro, 80.000 serviranno al ripristino di tutta l’impiantistica, ma si interverrà anche per il rifacimento della facciata e per alcuni adeguamenti al piano terra. Così, dopo poco più di un anno di stallo, il futuro della casa per ferie di Piazza Conte Rosso viene nuovamente preso in considerazione.

Tra la minoranza, la più grande perplessità riguarda il bando e la speranza che il nuovo concorso “non sia un flop come il precedente”. Spanò: “Se il bando non verrà modificato sostanzialmente rispetto al passato, rischiamo di spendere questi soldi inutilmente”. Ma il sindaco rassicura su quelle che saranno le condizioni per il futuro gestore: “Il senso dell’intervento da 160.000 euro è proprio quello di alleggerire gli oneri per chi si interesserà alla struttura. Il bando verrà rivisto e ci saranno anche altre novità, ad esempio sarà possibile usufruire di un piccolo punto di somministrazione”.

40.000 euro poi saranno riservati al rifacimento del pavimento alla scuola Anna Frank, ed ecco che il consigliere Mario Picciotto non tarda ad esporre le sue perplessità: “Dopo meno di dieci anni dagli ultimi importanti lavori, il pavimento è già da rifare, c’è da domandarsi che cosa non abbia funzionato: utilizzo inappropriato da parte di studenti e operatori scolastici o bassa qualità delle lavorazioni e dei materiali?”.

Altro punto che in consiglio comunale ha lasciato in molti a bocca aperta è il preventivo di spesa di 20.000 euro per l’introduzione di nuovi cestini nelle zone dove sono più carenti: il dato che lascia di stucco molti, è il costo di ogni singolo cestino, che si aggira intorno ai 600 euro, pur non includendo una suddivisione ad hoc per la raccolta differenziata che, parole dell’assessore Fiorenza Arisio, “non verrà effettuata per strada poiché in questo momento gli accordi per tale copertura con Acsel spa (la società che si occupa della raccolta dei rifiuti) risultano troppo onerosi”.

Per concludere, in prossimità del Natale, anche a fronte delle lamentele di alcuni cittadini che chiedevano più attenzione alla questione “addobbi ed eventi natalizi”, il Comune di Avigliana non rinuncia ad oltre 21.000 euro di spesa per luminarie, addobbi e proiettori.

Il secondo appuntamento per questo consiglio è fissato al 4 dicembre alle 20, presso la sala consiliare di Piazza Conte Rosso, dove si discuterà anche il tema dell’implementazione delle videocamere di sorveglianza per le strade di Avigliana.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.