AVIGLIANA, IL COMUNE VA IN TRIBUNALE CONTRO LA VODAFONE: CHIESTI 55 MILA EURO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ANGELO FRANCO

AVIGLIANA – Il Comune di Avigliana è stato citato in giudizio dalla Vodafone. Motivo della controversia, secondo quanto dichiarato dall’assessore Fulvio Salzone, è l’affitto di un terreno collocato nell’area dei campi sportivi comunali, che da via Pontetto si estende fino a via Suppo. Qui, il colosso multinazionale di comunicazione e telefonia, ha installato un’antenna, ma dal 2011 la Vodafone ha anche scelto di subaffittare il suo spazio a Wind, che a sua volta ha installato un’ulteriore antenna.

Il contratto di affitto, stipulato esclusivamente con Vodafone, prevede il versamento di importi che negli ultimi sette anni non sono pervenuti nelle casse del Comune; la differenza tra quando versato e quanto dovuto si aggira attorno ai 55000 euro.

Il Comune ha così richiesto alla Vodafone il pagamento delle cifre dovute, ma la multinazionale ha fatto una controproposta inferiore ed ha scelto di procedere per vie legali.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

  1. C’è chi va e c’è chi viene.
    Titolo e articolo si contraddicono.
    Vodafone versus Avigliana o viceversa?
    Come utente wind comunque mi sento sminuito da questo sub affitto da parenti poveri.

  2. Si in effetti l’articolo è poco chiaro. Resta il fatto che se esiste un contratto, con canoni prestabiliti, non comprendo come lo stesso non debba essere onorato o onorato in modo inferiore. Ovviamente questa è materia per avvocati, ma un colosso come Vodafone può farsi una figura del genere per 55000 €?

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.