AVIGLIANA, NUOVO SERVIZIO DI BICI ELETTRICHE PER LA CITTÀ

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

di CHRISTIAN MASOTTI

AVIGLIANA – Ad Avigliana sabato 8 ottobre si è tenuta presso l’ufficio IAT “Informazioni ed Accoglienza Turistica” di corso Laghi 389, l’inaugurazione del servizio di noleggio delle e-bike, le bici elettriche.

Spiega il vice-sindaco Andrea Archinà: “Il Comune di Avigliana, insieme alla rete di imprese Biparo, è particolarmente orgoglioso di offrire per primo in Valle di Susa questo servizio”.

A partire dall’autunno, le biciclette a pedalata assistita saranno a disposizione degli abitanti della città e dei suoi visitatori, che potranno vivere il territorio spostandosi da un luogo d’interesse ad un altro in modo alternativo, divertente ed ecologico.

Il Comune di Avigliana disponeva di alcune biciclette a pedalata assistita da circa 5 anni, dell’allora provincia di Torino (oggi Città Metropolitana). Dopo un primo periodo di utilizzo saltuario, erano state anzitempo ritirate presso i depositi del Comune. Aggiunge il vice-sindaco: “L’intenzione di valorizzare adeguatamente i mezzi, ha incontrato la disponibilità della rete di imprese “Biparo”, di realizzare un progetto di un “bike-box” innovativo, dotato di impianto di ricarica delle bici”.

Il bike-box consente di avere a disposizione le biciclette in sicurezza, attraverso una gestione integrata tra la rete “Biparo” e la cooperativa “Culturalpe”, che gestisce l’ufficio turistico.

Il progetto è praticamente a costo 0, il Comune ha investito solamente per l’impiantamento della colonnina del contatore dove verranno ricaricate le biciclette.

Precisa Archinà: “L’impresa aveva necessità di trovare una valida locazione dove realizzare in fase sperimentale questo progetto, che poi verrà in futuro allargato ad altri comuni. Noi come giunta siamo estremamente felici che sia Avigliana la cornice per iniziare questo discorso, per promuovere sempre più il turismo nella bellissima cornice della nostra cittadina”.

Inoltre, grazie alla collaborazione con “Duferco Energie”, a fianco del bike-box è stata posizionata una postazione di ricarica per auto e scooter elettrici. Spiega Archinà: “Si tratta della seconda colonnina pubblica, di questo tipo, nella città metropolitana di Torino. La speranza è che questo servizio sia d’esempio e faccia da apripista nel contesto della valorizzazione della Valle di Susa come bacino di utenza e corridoio di collegamento tra Italia e Francia. Si tratta di un ulteriore ed importante tassello verso la fruizione sostenibile del nostro territorio, già avviata dalle amministrazioni precedenti culminata anche con l’assegnazione delle cinque vele di Legambiente e Touring Club”.

Chiude il discorso il vice-sindaco con una precisazione: “Questo periodo di bassa stagione ci aiuterà a calibrare meglio il servizio per poter partire con un’offerta mirata da marzo 2016. Il progetto si rivolge anche agli operatori privati con i quali è possibile avviare una collaborazione sia con l’infrastrutturazione di altre postazioni, sia attraverso la sponsorizzazione su alcuni spazi del bike-box e delle bici stesse”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.