AVIGLIANA, OMICIDIO SCALZO: C’E’ UNA LETTERA ANONIMA. DOPO 25 ANNI LA PROCURA RIAPRE LE INDAGINI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

20150116_proiett

di ALICE VERGA

La Procura della Repubblica di Torino – Dr. Paolo Toso – ha riaperto il fascicolo processuale per l’omicidio di Antonino Scalzo, ucciso il 10 dicembre 1989, ad Avigliana, Via Sacra San Michele, con diversi colpi di pistola. Ad aprire il caso sono stati alcuni nuovi elementi investigativi acquisiti dai carabinieri della Stazione di Avigliana suffragati da una lettera anonima recapitata ai carabinieri nei giorni scorsi. Il 27 luglio 1990, il Sostituto Procuratore della Repubblica, Dott. Piero De Crescenzo, archiviò il procedimento.

Antonino Scalzo aveva 22 anni, era un giocatore di baseball di Avigliana. Gli spararono mentre faceva footing in aperta campagna nei pressi del lago. Il proiettile che ha colpito il giovane era uscito dal lato destro del torace dopo essere entrato dal gluteo ed aver attraversato fegato ed intestino. La palla di piombo si era persa nella boscaglia che circondava il lago e, senza le indicazioni che potevano emergere dalle rigature lasciate dalla canna era risultato impossibile individuare il colpevole.

Il Giornale “La Stampa” nel 1989 riportava: “Scalzo era uscito alle 23 dalla Eleo, la ditta che fabbrica resistenze elettriche. A casa si era cambiato ed era uscito per correre e tenersi in forma, visto che giocava nella squadra di baseball di Avigliana. Era un’abitudine e, di solito, rincasava dopo un’ora e mezza. Sabato sera, però, Antonio Scalzo non è tornato a casa. Si è incamminato sulla strada che costeggia la sponda e, una volta arrivato al bivio per Giaveno, ha svoltato a destra verso l’Hotel Hermitage. Superato l’albergo si è fermato per soddisfare un piccolo bisogno corporale”.

La lettera anonima che ha riaperto il caso è ora al vaglio degli investigatori, in quanto contiene elementi precisi e inediti, che, confermerebbero una delle piste già seguite all’epoca dai militari e svelerebbe precisi indizi sul possibile assassino ricercato dal 1989.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.