AVIGLIANA, POLEMICHE PER LA RACCOLTA RIFIUTI / NON AUMENTANO LE TASSE E I CONSIGLIERI RINUNCIANO AL GETTONE DI PRESENZA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

img_0707

di JESSICA VALERIANO

AVIGLIANA – Anche quest’anno i consiglieri comunali rinunciano al gettone di presenza. I 14,88 € previsti per ogni seduta di consiglio e commissioni verranno investiti, da qui fino alla fine del mandato amministrativo, in progetti sociali volti a supportare le fasce più povere. La delibera è stata approvata all’unanimità durante il consiglio comunale di lunedì 30 gennaio. “Lo scorso anno, grazie a questi soldi, si sono potuti acquistare beni alimentari distribuiti dalla Caritas ai bisognosi” spiegano dal Comune.
A proposito di soldi, l’Imposta Unica Comunale (Iuc) non aumenterà neanche nel 2017. A causa della legge di stabilità, infatti, le aliquote rimarranno uguali a quelle degli ultimi due anni.

Non aumenteranno nemmeno le tariffe della Tari. A questo proposito è stata presentata un’interrogazione dal gruppo di opposizione Grande Avigliana, che denuncia il fatto che il “servizio di raccolta dei rifiuti sia inadeguato”. La maggioranza ha respinto le accuse, affermano che la diminuzione dei passaggi dei mezzi di raccolta ha permesso un risparmio di 35.000 euro. Fondi che, secondo il Comune, sarebbero stati investiti per raccogliere i rifiuti abbandonati sul territorio di Avigliana.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.