AVIGLIANA, SABATO LA GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Riceviamo dal COMUNE DI AVIGLIANA

AVIGLIANA – Il 25 novembre ricorre la Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne, istituita nel 1999 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, che ha il principale obiettivo di portare l’attenzione sul tema della violenza di genere attraverso attività di sensibilizzazione dell’opinione pubblica.

Per combattere questo fenomeno oltre alle leggi che già ci sono, un ruolo fondamentale hanno i centri antiviolenza e
i centri di ascolto e  il lavoro quotidiano di informazione ed educazione, a partire dalle scuole, sul rispetto della persona, la relazione tra uomini e donne, l’importanza del dialogo.

L’appuntamento si svolgerà sabato 25 alle ore 17.30 presso la Biblioteca Primo Levi. Verrà anche presentato il libro di Giorgina Altieri dal titolo “La bella vita di Elida l’albanese”. Come spiega l’autrice, questo libro racconta la reale storia di Elida l’albanese che sperando di riscattarsi da una infanzia miserabile cade vittima della tratta. Le “storie vere” possono appassionare o meno, ma il racconto di Elida è comunque speciale: un flusso di coscienza sotto forma di romanzo che butta fuori il dolore, perché è necessario farlo, e spiega il riscatto conquistato attraverso la consapevolezza di sé.

Prima della presentazione del libro, interverrà l’Associazione Svolta Donna che gestisce uno sportello di ascolto nel comune aviglianese. Al termine rinfresco offerto dalla sezione soci Novacoop di Avigliana.

Anche l’Istituto Casa di Carità Arte e Mestieri per la Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne propone
una bellissima iniziativa per venerdì 24 novembre. Gli allievi del corso Operatore Grafico Multimedia con la collaborazione dell’amministrazione comunale, hanno riverniciato di rosso una panchina del giardino pubblico
di via Roma, come simbolo della lotta contro la violenza sulle donne e contro il femminicidio.

Inoltre è prevista l’inaugurazione della panchina con gli allievi alle ore 13 e in seguito proseguiranno la mattinata nella palestrina de La Fabrica, dove alla presenza dell’autrice Stefania Pastori, effettueranno delle letture
dal libro Corpi Ribelli, proporranno una coreografia preparata dagli allievi dell’OI e al termine daranno lettura dei nomi delle donne vittime di femminicidio.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.