AVIGLIANA, SABATO LA PRESENTAZIONE DEI RESTAURI NELLA CHIESA DI SAN BARTOLOMEO 

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

IMG_0730
AVIGLIANA – Sabato 19 settembre ad Avigliana, si terrà l’inaugurazione del restauro artistico e
architettonico della chiesa di San Bartolomeo e dei suoi affreschi medievali, un
significativo esempio di architettura romanica situato nella borgata omonima, in prossimità del
Lago Piccolo.
Il Comune di Avigliana, in collaborazione con l’Associazione Archeologica Aviglianese e il
Gruppo Corale Aviglianese, organizza in occasione della Giornata del Patrimonio archeologico
della Valle di Susa un interessante appuntamento collaterale.
Il ritrovo è fissato per le ore 15 in Borgata San Bartolomeo dove, a seguito dei saluti
istituzionali, l’architetto Mauro Bellora, direttore dei lavori di restauro, illustrerà le fasi di recupero del complesso mentre l’architetto Alice Orlando relazionerà su “Vicende storico architettoniche del Priorato Clusino di San Bartolomeo”.
Il pomeriggio proseguirà, tra le ore 16.30 e le ore 17.30, con il concerto del Gruppo Corale Aviglianese diretto da Lorella Perugia del Centro Goitre, che proporrà un repertorio di brani polifonici antichi, canoni e canti della tradizione popolare italiana, francese e sudamericana.
L’iniziativa si concluderà con un piccolo rinfresco.
In caso di brutto tempo l’evento sarà rimandato a data da destinarsi.


Informazioni
Ufficio turistico
Corso Laghi, 389 – Avigliana (To)
tel. +39 011 931 18 73
ufficioiat@turismoavigliana.it
Orari di apertura: lunedì, mercoledì, venerdì 14.30-18.30; martedì e giovedì 9.30-13.30;
sabato e domenica: 9.30-13.30 e 14.30-17.30.
Ufficio stampa
“Valle di Susa. Tesori di Arte e Cultura Alpina” – Sara Ghiotto
Via Mazzini, 1 – Susa (To)
Tel. +39 0122 622 640
comunicazione@vallesusa-tesori.it

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.