AVIGLIANA, TAV E OLIMPIADI: RIFONDAZIONE COMUNISTA ATTACCA I CONSIGLIERI DI OPPOSIZIONE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Lucia Bisetti

 

di LUCIA BISETTI (segretaria del circolo di Rifondazione Comunista Avigliana-Giaveno)

AVIGLIANA – Nel consiglio comunale di Avigliana tenutosi lunedì 30 luglio le minoranze sono nuovamente riuscite a dare uno spettacolo veramente penoso su due importanti punti all’ordine del giorno.

1) La solita mozione ripresentata per l’ennesima volta sul Tav dal capogruppo di “Progetto Avigliana” per convocare un consiglio comunale aperto con Foietta, Virano e Toninelli.

2) La richiesta da parte di “Adesso Avigliana” di adesione incondizionata al dossier presentato dalla giunta Appendino per le Olimpiadi Invernali del 2026.

Per quanto riguarda il primo punto, tutte le minoranze (tranne la capogruppo dei grillini) hanno votato a favore della convocazione del ministro Toninelli, Foietta e Virano che, com’è noto, non si parlano e non è chiaro perché dovrebbero farlo proprio in un consiglio comunale convocato ad Avigliana. Inoltre non è nemmeno chiaro con quale intento le minoranze avrebbero voluto fare questa convocazione.

Chi ha proposto l’ordine del giorno (dopo aver dimostrato di non aver nemmeno capito dove si trova il sottopasso tra Avigliana e Buttigliera Alta, che forse sarà interessato dai lavori per la fermata dell’SFM3) pretendeva di convocare il ministro delle Infrastrutture per dargli spiegazioni tecniche sul nostro territorio, altre minoranze giustificavano la convocazione per farsi raccontare le magnifiche sorti che porterà il Tav e, ciliegina sulla torta, l’esponente dei grillini aviglianesi, della stessa parrocchia politica del ministro attuale, si è astenuta dimostrando di non saper nemmeno da che parte stare.

Per quanto riguarda invece il punto relativo all’adesione incondizionata che la minoranza di “Adesso Avigliana” pretendeva dal consiglio per la candidatura alle Olimpiadi Invernali di Torino 2026, la maggioranza ha risposto rifiutando tale adesione dopo un’attenta analisi del dossier preparato dall’architetto Sasso, amico di Grillo, il quale s’è fatto pagare “solo” 50.000 euro per presentare al Coni un documento pieno di frasi inconcludenti e contraddittorie, se non addirittura monche, che lasciano esterrefatti se si pensa che è partendo da tali presupposti che si ritiene di non ripetere gli errori già compiuti nel 2006 (per maggiori dettagli si rimanda alla registrazione video del CC e al documento di Sistema Torino (https://sistematorino.blogspot.com/2018/07/dossier-olimpiadi-tutto-cambia-affinche.html?spref=fb).

Ma secondo la minoranza studiare un fascicolo e se non piace bocciarlo, sarebbe un “metodo ideologico” della maggioranza; loro preferiscono argomentare sui sacri principi senza citare nemmeno un punto di quel dossier per cui varrebbe la pena appoggiare la candidatura. Per la capogruppo grillina la candidatura va appoggiata perché essendoci il M5S ad amministrare, le Olimpiadi Invernali questa volta saranno sicuramente sostenibili: tutto il debito che è stato fatto nel 2006 e la “desertificazione” del territorio sono dovuti solo ad una cattiva gestione causata dagli appalti e dalle mafie di allora. Forse nemmeno lei ha letto il dossier che non dà giudizi assolutamente negativi su quanto fatto in precedenza e che già preconizza la dismissione dei nuovi impianti dopo tre anni dal loro uso.

Ma per la consigliera pentastellata, poiché il territorio valsusino è già stato rovinato dalle Olimpiadi Invernali del 2006, è meglio prenderne atto e andare avanti con l’ulteriore candidatura di Torino, aggiungendo altri danni a quelli già fatti. Strano metodo da seguire per valorizzare il territorio.

In conclusione, anche questa volta le minoranze di Avigliana sono riuscite a dare un triste spettacolo, dimostrando solo cosa siano costrette ad inventarsi per riuscire ad avere un minimo di visibilità all’interno del Consiglio Comunale.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.