AVIGLIANA, VANDALI RUBANO I BANCHI E LI ABBANDONANO NEL BOSCO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Foto del 5 febbraio tratta da Facebook

di ANDREA MUSACCHIO

AVIGLIANA – Serve a qualcosa segnalare un problema? È la domanda che si stanno facendo i cittadini di Avigliana. Una domanda non a caso e che nasce nei primi giorni di febbraio. Dieci giorni fa, una cittadina aviglianese, sfruttando la potenza dei social network, segnalò (sul gruppo “Sei di Avigliana se…” prima e al Comune poi) l’incuria e la maleducazione di alcuni cittadini, rei di aver sottratto banchi e sedie che l’istituto Galileo Galilei aveva destinato alla discarica per portarli nel bosco di Monte Picchetto, creandone di fatto una a cielo aperto.

Oggi voglio fare i complimenti agli incivili che vivono e passano per Avigliana – scriveva la donna il 5 febbraio scorso – Complimenti per aver sottratto banchi e sedie che il Galilei aveva destinato alla discarica e averli portati nel bosco li vicino per farci un salotto. Ma la cosa che più mi irrita è aver raccolto quattro sacchi di immondizia. Eh sì, perché è difficile lasciare pulito un posto dopo essersi fermati a bivaccare. È meglio abbandonare tutto lì per terra e trasformare un’area verde in una discarica a cielo aperto. Tanto non è un mio problema, tanto poi passerà qualcuno a raccogliere mozziconi di sigarette, confezioni di patatine e dolci, bottiglie, assorbenti usati, preservativi. Forse sarebbe ora di inserire nei programmi scolastici delle ore di educazione civica e portare i ragazzi a raccogliere lo schifo che lasciano quando non sono a lezione. Tutti preoccupati per il Covid, ma anche l’inciviltà mi sembra un grosso problema di cui preoccuparsi“.

La donna, dopo lo sfogo social, ha segnalato il problema al Comune e alla polizia municipale. Tutto risolto quindi? Non proprio. Questa mattina, martedì 16 febbraio, la cittadina aviglianese è tornata a scrivere sul gruppo Facebook, dando un aggiornamento della situazione. “Dieci giorni dopo la situazione non è cambiata, anzi è solo peggiorata. Chissà se le segnalazioni dei cittadini a vigili e Comune ogni tanto vengono considerate“.

 

Foto del 16 febbraio tratte da Facebook

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

6 COMMENTI

  1. Non serve l’educazione civica. Tanto se ne fregano. I genitori sono incivili quanto i figli…il comune se ne frega, le forze dell’ordine …non possono fare nulla…sono solo ragazzi..e noi alleviamo una generazione di m….
    Sai che futuro…

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.