BARDONECCHIA, 20 TABLET AI BIMBI DELLA SCUOLA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

DALLA DIREZIONE DIDATTICA STATALE “P.P. LAMBERT”

BARDONECCHIA – Venerdì 11 dicembre le insegnanti, i collaboratori e una rappresentanza degli alunni della scuola primaria di Bardonecchia hanno ricevuto a scuola il Presidente della locale sezione AVIS Fabrizio Bortolotto, il Vice Presidente Fabio Cappiello, il Sindaco Francesco Avato e la responsabile dell’ufficio scolastico del comune Loredana Campolo per la consegna di venti tablet, dati in comodato d’uso gratuito alla Primaria, grazie alla stretta collaborazione fra Comune e AVIS.

La proposta di tale dono è stata accolta con entusiasmo dall’istituzione scolastica, che nel frattempo ha provveduto all’acquisto dei carrelli porta-tablet, realizzando così le “aule informatiche mobili”  per le attività didattiche in classe. Ora tutti i bambini delle classi di Bardonecchia potranno godere di tali strumenti informatici, senza doversi spostare  dal banco. In questo momento storico particolare, la sicurezza, unita all’uso della tecnologia si è dimostrato indispensabile e comunque nell’insegnamento non si può più prescindere dall’utilizzo di tali sussidi didattici.

Durante l’incontro si è inoltre colta l’occasione per sottolineare l’importanza del “dono del sangue”, grande atto di solidarietà, che risulta indispensabile in molte occasioni.

La consegna dei tablet è stato momento propizio anche per far visitare al Sindaco Avato e agli altri ospiti un nuovo spazio didattico, recentemente ricavato in una delle aule della Primaria e dedicato alla lettura. Le Fiduciarie del plesso di Bardonecchia, Claudia Bompard e Tiziana Jacob, hanno così potuto ringraziare ufficialmente l’Amministrazione comunale per la prontezza con la quale nell’estate aveva accolto l’invito della Dirigente scolastica, Barbara Debernardi, a partecipare a uno specifico Bando PON per la realizzazione di spazi didattici alternativi, anche alla luce delle disposizioni di sicurezza anti Covid-19.

Bando costruito in stretta collaborazione con la scuola, andato a buon fine e che ha consentito un rapido allestimento di una “biblioteca morbida”, costituita da comode sedute colorate, facili da distanziare e igienizzare, e ideale per regalare ai bambini della Primaria sani momenti di relax nel corso delle loro intense giornate scolastiche.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.