BARDONECCHIA, ECCO COME DIVENTERÀ PIAZZA SUSPIZE: TUTTI GLI INTERVENTI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BARDONECCHIA – 127mila euro per far rinascere piazza Suspize, all’ingresso del caratteristico Borgo Vecchio: è questo uno degli ultimi progetti studiati e approvati a Bardonecchia, almeno in linea tecnica.

La piazza costituisce il collegamento tra la parte alta e bassa del paese, con l’intersezione di viale Capuccio, via Fiume, via Giolitti e via Medail. Data la sua posizione, è di notevole interesse per l’attuale parcheggio di veicoli, ma l’idea del Comune è quella di utilizzare l’area anche come luogo di incontro, per mercatini o manifestazioni locali. Un pero selvatico – recentemente classificato albero monumentale, per il suo alto pregio naturalistico e storico – è presente nella zona centrale della piazza; l’amministrazione Avato intende sistemare particolarmente l’area intorno all’albero, “in modo da tutelare il suo valore naturalistico, paesaggistico e storico-culturale, oltre ad essere un’opportunità di spazio di socialità”.

Estratto planimetria interventi

Lo studio di fattibilità tecnica ed economica è stato realizzato dall’ufficio tecnico del Consorzio Forestale Alta Valle Susa, su incarico del Comune di Bardonecchia; i lavori di riqualificazione riguarderanno il parcheggio e l’area ecologica, come ci spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Mario Gho: “Per quanto il parcheggio sia utile, soprattutto in alta stagione, la piazza necessita di una sistemazione generale: la pavimentazione in conglomerato bituminoso è scadente e in parte danneggiata; non è presente l’illuminazione pubblica così come la raccolta delle acque meteoriche; l’area rifiuti con numerosi cassonetti, collocata all’angolo con viale Capuccio, causa difficoltà di accesso alla piazza, oltre ad essere poco bella a vedersi, per questo verrà realizzata un’isola ecologica coperta. Inoltre, l’erba posta intorno al pero e sulla scarpata tra i parcheggi è priva di manutenzione. Verrà realizzata dunque una moderna isola ecologica, con più spazi verdi che valorizzeranno il pero ed una serie di sedute rivolte verso le montagne: l’area riqualificata perderà soltanto 4 o 5 posti auto”.

“Per ora abbiamo approvato in linea tecnica lo studio di fattibilità – spiega il sindaco Francesco Avato – anche se siamo ottimisti, è prematuro esprimersi rispetto alle tempistiche dei lavori, dobbiamo prima apportare le opportune variazioni al vigente piano triennale delle opere pubbliche, individuando le risorse nel bilancio, dato che questo intervento non è stato previsto nei documenti di programmazione”.

Abbiamo estrapolato dallo studio di fattibilità i vari interventi e i principali lavori, eccoli di seguito.

Intervento 1: costruzione isola ecologica.

L’intervento consiste nella realizzazione di un basso fabbricato in legno con struttura portante in cemento e copertura in lose per il contenimento dei cassonetti dei rifiuti.

Elaborati progettuali isola ecologica e muro

I lavori previsti consistono in:
– scavi di sbancamento e reinterri;
– realizzazione di opere in cemento armato;
– fornitura e posa di legname per realizzazione fabbricato comprensivo di tutta la ferramenta e bulloneria necessaria;
– realizzazione di copertura in lose;
– pavimentazione in asfalto
– costruzione di un muro di contenimento per creazione area verde e parcheggi con sovrapposta recinzione in legno.

Intervento 2: riqualificazione piazza e parcheggi.

L’intervento consiste nella sistemazione della pavimentazione della piazza e nell’adeguamento delle aree a parcheggio con conseguente delimitazione delle corsie di marcia.
I lavori previsti consistono in:
– scavi di sbancamento e reinterri;
– realizzazione fognatura bianca per la raccolta acque meteoriche;
– predisposizione impianto di illuminazione pubblica;
– disfacimento di parte della pavimentazione esistente e successiva asfaltatura;
– delimitazione delle corsie, dei parcheggi e dei posti auto per portatori di handicap.

Intervento 3: riqualificazione area verde intorno all’albero monumentale.

L’intervento consiste nella realizzazione di un’area verde posizionata tra i due livelli del parcheggio della piazza e intorno al pero selvatico. I due livelli del parcheggio sono collegati da un percorso con pavimentazione in autobloccanti. È prevista l’illuminazione dell’albero, le panche sono orientate verso il borgo storico di Bardonecchia.
I lavori previsti consistono in:
– scavi di sbancamento e reinterri;
– fornitura e posa di cordoli in pietra;
– costruzione di murature in pietra per la realizzazione di panche con seduta su tavole in legname;
– sistemazione massi da scogliera a valle della scarpata per il contenimento della terra vegetale;
– formazione di prato su terra agraria di riporto;
– messa a dimora di alberi.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.