BARDONECCHIA, I PROGETTI DELLA SCUOLA PER SCOPRIRE LE LINGUE MINORITARIE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla DIREZIONE DIDATTICA STATALE “P.P. LAMBERT”

BARDONECCHIA – Si è svolto a Bardonecchia a Palazzo delle Feste venerdì 27 marzo il Seminario conclusivo del progetto biennale “Viaggio nella memoria”. L’Viage din la memuara d’un ten. Voyage dans la mémoire 20/22. Questo lavoro, portato avanti dalla Direzione Didattica Lambert è stato svolto nell’ambito del bando di interventi e di finanziamenti per la realizzazione di progetti nazionali e locali nel campo dello studio, delle lingue e delle tradizioni culturali appartenenti a minoranza linguistica.

La giornata conclusiva di venerdì è iniziata con l’accoglienza degli ospiti e la registrazione dei partecipanti. È seguito poi l’intervento della Dirigente Scolastica Barbara Debernardi che ha invitato sul palco Madame Arianne Vibert, il signor Romano Nuvolone, il professor Matteo Ghiotti, in veste di traduttori nella presentazione della giornata.

Le lingue parlate nel progetto e presentate ai bambini sono il francese, l’occitano e si sta pensando di inserire il franco provenzale per la candidatura al bando che dovrà essere avviato nel prossimo biennio. La Dirigente ha sottolineato quanto “la partecipazione a questo bando abbia un significato non nostalgico”, ma che la ricerca della lingua parlata tanto tempo fa “deve essere vista come ricerca delle proprie radici. “Così come gli alberi per crescere hanno bisogno delle loro radici”, anche noi dobbiamo partire da queste conoscenze e “guardare avanti a noi”.

È seguito poi il saluto del Sindaco di Bardonecchia Chiara Rossetti che ha sottolineato come si sia trattato di un incontro “che ha registrato risultati oltre le aspettative, con una larga partecipazione delle scuole e dei bambini”. Le parole del primo cittadino bardonecchiese: “Auspichiamo che questa sia solo la prima tappa di un percorso da affrontare insieme”.

È intervenuta poi la Preside del Liceo “Elio Vittorini” di Milano Albalisa Azzariti che ha parlato ai bambini “di una piattaforma internet sulla quale sono state inserite tutte le lingue del pianeta” e si è soffermata poi a dare indicazioni tecniche ai docenti presenti per accedere a questa piattaforma ricca di informazioni linguistiche. Si è passati poi alla fase di restituzione del progetto, sono infatti stati presentati i lavori prodotti in questo biennio.

Dai balli dei bambini, al canto dell’inno occitano, alla produzione di un Alfabetiere digitale per arrivare, in ordine crescente in età, ai lavori etnografici della primaria di Bardonecchia e a quelli della Scuola Media di Oulx. Molti i plessi coinvolti in queste attività in questi due anni: le scuole dell’infanzia di Cesana ed Oulx, la primaria di Bardonecchia, Claviere, Oulx e Salbertrand, e la secondaria di primo grado di Oulx.

I lavori, sono ripresi poi nel pomeriggio nell’aula video della scuola primaria, hanno visto un incontro fra docenti e gruppo di lavoro per la stesura di una prima provvisoria bozza di nuova progettazione. Insomma dopo due anni di intenso lavoro, la Direzione Didattica Lambert può definirsi orgogliosa di aver portato a termine un grande lavoro di squadra, riuscendo a coinvolgere  bambini, docenti e numerosi specialisti del territorio. L’appuntamento si spera sia da rinnovare ai futuri anni scolastici, perché la direzione didattica proverà a ricandidare la propria scuola nel progetto del prossimo biennio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.