BARDONECCHIA, MOLESTIE DI STRADA E CATCALLING: GLI STUDENTI DEL FREJUS INCONTRANO “BREAK THE SILENCE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di THOMAS ZANOTTI

BARDONECCHIA – Giovedì 11 marzo gli alunni dell’istituto Frejus di Bardonecchia hanno partecipato ad un incontro online dedicato alla violenza di genere, in occasione dell’8 Marzo, con le ragazze torinesi di “Break the Silence”: la campagna avviata su Instagram per dare voce e raccogliere le testimonianze delle donne che hanno subito violenze e molestie. Il tutto è avvenuto tramite la piattaforma Zoom, dove già gli allievi del Frejus seguono le lezioni in didattica a distanza.

L’iniziativa è stata rivolta alle classi III e V della scuola superiore di Amministrazione, Finanza e Marketing, durante il laboratorio di Comunicazione & Attualità curato dal direttore di ValsusaOggi, Fabio Tanzilli.

Per “Break the silence” hanno partecipato Francesca Penotti, Giulia Chinigò e Francesca Sapey: durante l’incontro gli studenti si sono confrontati sul tema, focalizzandosi sulle molestie di strada e in particolare sul “catcalling”, che in alcuni Paesi è già considerato un reato. Inoltre hanno risposto a un questionario anonimo riguardo la violenza di genere, confrontandosi poi insieme sulle risposte.

Per seguire le iniziative di “Break the silence”, basta collegarsi alla pagina Instagram https://www.instagram.com/breakthesilence_ita/

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.