BARDONECCHIA, NIENTE AUTO IN VIA MEDAIL E BORGOVECCHIO: L’ORDINANZA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BARDONECCHIA / ORDINANZA N. 61 DEL 24/06/2020

OGGETTO: ISTITUZIONE TEMPORANEA AREA PEDONALI URBANI / FASE SPERIMENTALE SU BORGO VECCHIO – VIA MEDAIL

Atteso come la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome abbia emanato le “Linee Guida per la riapertura delle Attività Economiche Produttive e Ricreative”, aventi applicazione sia nella “Fase 2 che per la Fase 3”, riconducibile all’emergenza sanitaria nazionale derivante dell’epidemia da COVID 19;

Atteso come i DPCM governativi, parimenti ai DPGR emanati per disciplinare le “Fasi 2 -3” siano tesi a sensibilizzare i Comuni nell’agevolare gli operatori commerciali, nell’espletamento sia delle loro attività, che al recupero della reddittività fortemente provata dal precedente regime di lockdown; nonché nella salvaguardia degli adempimenti in ordine al distanziamento sociale;

Tenuto conto come il Comune di Bardonecchia, si attesti come località turistica montana e quindi sia soggetta a frequentazione turistica esponenziale nelle stagionalità estive anche in forma giornaliera; – rappresentando, quindi un’intensa mobilità pedonale;

Vista la Delibera di C.C. n. 19 emessa in data 22.05.2020, con la quale si promulgava il “Progetto Bardo Sicura”, Piano Straordinario per la gestione dell’emergenza epidemiologica concernente semplificazioni amministrative, deroghe al suolo pubblico, rivisitazione viabile con istituzione di nuove regolamentazioni, nell’ottemperanza delle distanze interpersonali, parimenti alla sicurezza e incolumità pubblica;

Vista la Delibera di G.C. n. 80 emessa in data 16.06.2020, con la quale ai sensi e per effetto dell’art. 7 comma 9° D. Lgs. n. 285/1992 s.m.i., l’Amministrazione Comunale, ha espresso parere politico, istituendo le perimetrazioni delle Aree Pedonali Urbane Temporanee (sperimentazione), all’interno del concentrico abitato, specificatamente titolate in via Medail e Borgo Vecchio;

Atteso come le vie di cui al capoverso precedente, ai sensi e per effetto della Delibera di G.C. n.85 emessa in data 24.06.2010, attualmente risultino regolamentate come ZONE ZTL, con attestazioni di varchi automatizzati elettronicamente per la vigilanza controllo dei transiti veicolari; regolarmente omologati dal Ministero dei Trasporti;

Visto come i varchi elettronici per la via Medail risultino installati in via Medail17 – via Medail 50 via Montello Via Montenero e Piazza General Cantore; – parimenti quelli del Borgo Vecchio Piazza Suspize – via Des Ambrois e Vicolo delle Torri;

Atteso come all’interno della via Medail, sussista la percorrenza con fermate delle linee di trasporto pubblico ed oltremodo siano presenti degli stalli di sosta ordinari, fruibili nelle temporalità di disattivazione ZONE ZTL;

Atteso come la perimetrazione ed istituzione delle Aree Pedonali Urbane in via Medail e Borgo Vecchio presentino valenza sperimentale, ovvero, valutazione stagionale per l’annualità in corso; periodicità che consentirà esamina sia sulla temporalità/fascia oraria, non di meno nella valutazione dei flussi pedonali contrapposti al transito veicolare consentito da norma specifica vigente;- quale osservatorio per l’eventuale stesura, del Regolamento disciplinante le A.P.U., previsto dal CdS;

Atteso come non sia fattibile automatizzare il controllo /sorveglianza veicolare in accesso/uscita, all’A.P.U., per la fase sperimentale, stante l’evidente esoso riscontro economico, che non può avere attuazione attesa la valenza sperimentale;

Atteso come risulti necessitante, addivenire a prescrizioni limitazioni, opportunamente e doverosamente segnalate, nell’ottemperanza non solo del Codice della Strada, e del conseguenziale D.P.R. n. 495/1992, ma anche per i disposti normativi, a seguire citati;

Visti gli articoli 5 – co. 3; 6 c.4° lettera f) 7 – c.9° – 158 159 del “Nuovo Codice della Strada”, emanato con D. Lgs. 285/92 e s.m. i.;

Visti gli articoli correlati del Regolamento di Esecuzione e di attuazione del “Nuovo Codice della Strada”, emanato con D.P.R. 495/92;

Visto il DPCM del 11.06.2020;

Visto il DPGR. n.68 del 13.06.2020;

Viste “Linee Guida della Conferenza delle Regioni” versione 11.06.2020

Visto il D. Lgs n 241/1990;

Visto il D. Lgs. n. 267/2000;

Vista la Delibera C.C. n. 19 emessa in data 22.05.2020;

Vista la Delibera G.C. n. 80 emessa in data 16.06.2020

Visto lo Statuto Comunale;

Visto il Decreto Sindacale n. 16 emesso in data 31.12.2019;

O R D I N A

per le motivazioni citate nelle premesse del presente provvedimento, qui richiamate come parte integrante:

AREA PEDONALE URBANA

quadrilatero del BORGO VECCHIO

(via Giolitti, via Des Ambrois, vicolo Delle Torri, via Grandis)

AREA PEDONALE URBANA

Quadrilatero Via MEDAIL

(via Medail via General Cantore, Via Montello, via Montenero)

istituendo il divieto di transito fermata e sosta ECCETTO:

• veicoli al servizio di persone diversamente abili munite di apposito contrassegno,

• dei veicoli di residenti nelle vie interessate, locatari e/o proprietari di posto auto/garage;

• dei velocipedi la cui conduzione dovrà essere effettuata a mano ;

• dei veicoli delle Forze di Polizia – VV.FF – Protezione Civile,

• dei veicoli adibiti al Soccorso Sanitario

• dei Sanitari impegnati in visita domiciliare,

• dei veicoli per forniture alimentari e medicinali

• dei veicoli servizi taxi e NCC in servizio alla utenza

• dei veicoli per motivate circostanze di necessità collegate a situazioni di necessità non preventivabili

• dei veicoli di artigiani e imprese chiamati ad intervenire in servizio presso locali siti all’interno dell’area pedonale;

• dei veicoli per operazioni di carico e scarico merci dalle ore 09:00 alle ore 15:00 tutti i giorni

• dei veicoli Comunali,

• dei veicoli titolati ai gestori pubblici servizi ( Acsel, Smat, Enel) in servizio operativo

istituzione delle prescrizioni viabili succitate, esclusivamente nella vigenza della fascia oraria d’esercizio delle A.P.U., ovvero dalle ore 09.00 alle ore 24.00, temporalità d’inizio 27.06 fine 27-09.2020

la perimetrazione delle A.P.U. succitate, risulta configurarsi nelle ZONE ZTL del concentrico cittadino, pertanto non potendo sussisteste su dette aree, la contemporaneità delle due prescrizioni viabili; relativamente ed esclusivamente i varchi esercitanti il controllo automatico da remoto, dei transiti veicolari, insistenti sugli accessi del Borgo Vecchio e della via Medail, saranno disattivati, per tutto il perdurare della temporalità di vigenza dell’A.P.U.

pertanto i PASS ZONE ZTL Borgo Vecchio – Via Medail, sono da ritenersi sospesi sino dal 27.06 al 27.09.2020

i trasporti pubblici di linea, con percorrenza e fermate sulla via Medail, subiranno rispettivamente delle deviazioni di percorso, per la temporalità di vigenza dell’A.P.U. ampiamente pubblicizzate e identificabili nell’istituzione delle nuove fermate;

istituzione del divieto di fermata e sosta, negli stalli di sosta ordinari, non occupati da infrastrutture commerciali, per tutto il perdurare della temporalità – fascia oraria dell’AP.U. con l’esclusione per le categorie esplicitate nell’eccetto

le A.P.U. saranno perimetrate e delimitate dalla posa di infrastrutture e dall’installazione della segnaletica sia verticale che orizzontale (tracciatura temporanea), come da dettami normativi contenuti sia nel D. Lgs. n. 285/1992 che nel D.P.R. n. 495/1992;

l’esercizio del controllo/vigilanza sulle A.P.U. di temporanea istituzione, saranno esplicitati dalle FF.PP. presenti territorialmente, in forma appiedata, applicando laddove ne richieda il caso, sanzioni: di cui all’art. 7 commi 9° e 14°(circolazione in A.P.U.) – art. 158 commi 2°- 6° D. Lgs. n. 285/1992 s.m.i..(fermata – sosta in A.P.U.)

Sarà installata opportuna e doverosa segnaletica verticale temporanea di pre- avviso e “modifica viabile”, lungo le carreggiate interessate, ed in prossimità delle medesime, per la temporalità necessitante, all’acquisizione ad opera della cittadinanza delle prescritte modifiche viabili;

l’Amministrazione Comunale provvederà ad inserire avvisi sul sito comunale e dare ampia informazione alla cittadinanza, nelle forme e modi, che in merito che riterrà opportuno attuare;

Al personale delle Forze di Polizia presenti sul territorio comunale è demandato il controllo vigilanza del presente ordinativo, provvedendo per un primo periodo ad informare la cittadinanza, per attivare in un successivo lasso temporale, laddove si rendesse necessario, l’esercizio sanzionatorio;

• norma dell’art. 3 comma 4 della L. n. 241/90 si avverte che, avverso la presente ordinanza, in applicazione della L. n. 1034/71, chiunque vi abbia interesse potrà ricorrere per incompetenza per eccesso di potere o per violazione di legge, entro 60 giorni dalla pubblicazione, al Tribunale Amministrativo Regionale di Torino;

• In relazione al disposto dell’art 37 comma 3 del D Lgs n285/92, sempre nel termine di 60 giorni potrà essere proposto ricorso, da chi abbia interesse, alla apposizione della segnaletica, in relazione alla natura dei segnali apposti, al Ministero dei Lavori Pubblici, con la procedura di cui all’art 74 del Regolamento emanato con D.P.R. n. 295/92.

• Il responsabile del Procedimento amministrativo ai sensi art. 6 Legge n. 241/1990 è il commissario di Polizia Locale Lorena Piacenza, per effetto del Decreto Sindacale, in premessa elencato;

• La presente Ordinanza verrà inviata per dovuta comunicazione nonché nell’esercizio delle rispettive competenze alla locale Stazione Carabinieri, al Commissariato P.S. ed alla Tenenza della Guardia di Finanza;

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.