BARDONECCHIA PUNTA SULLA SCHERMA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO DEL TURISMO DI BARDONECCHIA

BARDONECCHIA – Sabato mattina con gli ultimi assalti in pedana svolti al Palazzetto dello Sport, è terminata la prima delle due settimane del “Fencing Summer Camp Epeexperience”, stage estivo ad alto livello di scherma, organizzato dall’Accademia Scherma Marchesa di Torino, in collaborazione con la Polisportiva Bardonecchia, il patrocinio del Comune di Bardonecchia ed il supporto del Consorzio Turismo Bardonecchia.

Stagisti in età compresa tra i 15 e i 30 anni d’età e le atlete e gli atleti azzurri, hanno lasciato nel primo pomeriggio il Villaggio Olimpico, sede logistica dello stage per far spazio all’arrivo di trenta più giovani Under 14, suddivisi nelle categorie GPG, Esordienti e Prime Lame, che da lunedì 31 e sino a sabato 5 settembre animeranno la seconda settimana di campus: riscaldamento muscolare e l’allenamento fisico sul piazzale antistante il Villaggio Olimpico e allenamento alternato, mattina e pomeriggio, maschi e femmine sulle pedane del Palazzetto dello Sport con una pausa il mercoledì, giorno dedicato alle escursioni e ai giochi.

“Bardonecchia – afferma il maestro torinese Dario Chiadò, allenatore della nazionale italiana e vicepresidente dell’Accademia Scherma Marchesa, responsabile tecnico dello stage – si è rivelata un’ottima scelta sul piano logistico e tecnico. I diversi collegamenti su gomma e su rotaia, ed in particolare il treno Frecciarossa di Trenitalia Napoli-Bardonecchia, rendono particolarmente facile raggiungere la Conca. I novanta stagisti del primo turno si sono comportati in modo educato e rispettato a pieno le disposizioni impartite loro volte a contenere la diffusione della pandemia. Buona l’ospitalità riservataci dalla direttrice e dall’intero personale del Villaggio Olimpico. Il Palazzetto dello Sport è stato particolarmente funzionale alle nostre esigenze e adatto alla posa delle pedane e del materiale necessario per il rilevamento delle stoccate e del tempo. Bella la passeggiata al Forte Bramafam con la visita al museo che alcuni di noi hanno effettuato mercoledì, giorno di riposo. Diversi stagisti sono ora tornati nelle rispettive sede per riprendere ad allenarsi con i loro tecnici in attesa che la federazione internazionale definisca i calendari agonistici. Avevamo pensato, in accordo con Carola Scanavino, assessore comunale con delega alla Programmazione delle attività in ambito turistico e agli Eventi culturali, di dedicare alcune ore della giornata ai residenti e ai villeggianti offrendo loro la possibilità di provare a tirare di scherma gratuitamente assistiti da alcuni dei nostri maestri. Una bella iniziativa promozionale e sociale che, a causa del Covid-19, non abbiamo però potuto realizzare, impegnandoci ad effettuarla in futuro”.

Sabato giorno di partenze, domenica d’arrivi e di acclimatamento e lunedì giornata di lavoro, dunque, con le prime attività per i trenta spadaccini Under 14 ai quali è facile prevedere più che un roseo futuro, un futuro azzurro, ovvero da atleti della squadra nazionale.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.