BARDONECCHIA, RINNOVATO IL CONSIGLIO DIRETTIVO DEL CAI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

riceviamo dal CAI BARDONECCHIA

BARDONECCHIA – Nel corso dell’assemblea annuale del Cai Bardonecchia, sabato 24 marzo, è stato rinnovato il consiglio direttivo. La relazione dei sei anni di mandato del Presidente uscente Piero Scaglia ha riscosso un grande applauso, quale ringraziamento per l’ottimo lavoro svolto fino ad oggi, lavoro che continuerà a svolgere presso l’associazione, secondo i suoi intendimenti.
Il primo consiglio direttivo ha avuto luogo giovedì 5 aprile, durante il quale sono stati eletti: Presidente Agnès Dijaux, Vice-presidenti Piero Scaglia e Ezio Boschiazzo, Tesoriere Segretario Carmen Antonicelli, consiglieri: Giorgio Gambelli, Enzo Burigo, Massimo Perron e revisori dei conti: Luisa Maletto, Franco Cravero, Alain Garnier.

La neo-presidente, unitamente al consiglio uscente, ha ringraziato Piero per il grande impegno profuso in questi sei anni, in particolar modo presso le istituzioni, mirato a promuovere l’immagine della sede CAI di Bardonecchia, ma anche attraverso la partecipazione alle molteplici riunioni del sodalizio. Grazie all’insediamento nella nuova sede, aperta presso la stazione FS dal 2014, il CAI offre una buona visibilità ed un’invitante accessibilità, due elementi che hanno contribuito a raggiungere ora più di 163 iscritti.

Il nuovo consiglio intende perseguire diverse finalità, grazie alle svariate commissioni di lavoro in atto: segnaletica, sentieri, escursioni, scuole. Inoltre, cerca di promuovere il nuovo calendario uscite 2018 (scialpinismo, escursioni, via ferrate, bici, alpinismo…).

Nel corso del primo consiglio è stato espresso un vivo ringraziamento a Massimo Perron, impegnato nel riaprire la sotto-sezione di Sauze d’Oulx, appartenente a Bardonecchia.
Si ricorda che domenica 20 maggio prossimo si svolgerà la pulizia dei sentieri. Il direttivo invita caldamente tutti (tesserati e no) ad una massiccia partecipazione.
Come sempre la sede rimane aperta a tutti ogni giovedì dalle 21 alle 22.30: un buon motivo per incontrarsi, per tenersi informati, ma anche per sviluppare nuove idee o semplicemente per rinnovare le proprie adesioni. Fino al 31 ottobre per ogni adesione verrà consegnata in omaggio la cartina “Alpi Senza Frontiere”.
Intanto si comincia a lavorare nell’ottica di promuovere una vita salutare nell’ambiente montano, pensando non solo alle gite, ma anche a ripristinare alcune strutture come la storica Via Ferrata degli Alpini, a mantenere alcuni sentieri, ad organizzare corsi per bambini, ad offrire la nostra presenza presso le scuole…
Potete seguirci sul sito www.caibardonecchia.it o sulla pagina Facebook.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.