BARDONECCHIA, RISOLTO FINALMENTE IL PROBLEMA DEL TELERISCALDAMENTO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BARDONECCHIA – A pochi giorni dal Natale, finalmente, mercoledì 21 dicembre è stato finalmente risolto il problema del teleriscaldamento a Bardonecchia. A sollevare il problema del teleriscaldamento era stato il quotidiano ValsusaOggi, già 20 giorni fa ad inizio dicembre, pubblicando le lettere e le segnalazioni di numerosi cittadini e villeggianti. Nessun problema era stato risolto fino a pochi giorni addietro, come denunciavano vari cittadini. Centinaia di appartamenti e hotel sono rimasti al freddo per settimane, ma il peggio sembra passato. “In data odierna, mercoledì 21 dicembre, si sono riscontrati miglioramenti nel servizio di fornitura di calore in quasi tutte le zone” spiegano dal Comune “Entro la fine della giornata si attende la messa in servizio dell’ultima delle caldaie. In concerto con la Prefettura stiamo lavorando per trovare soluzioni a scopo preventivo per scongiurare un eventuale futura analoga situazione”. Nella serata di martedì 20 dicembre, l’amministrazione comunale ha voluto incontrare gli amministratori di condominio e gli albergatori per un aggiornamento sulla situazione dei disservizi sulla rete del teleriscaldamento del paese.
Alla presenza di tecnici e specialisti incaricati dal Comune, è stato fatto un quadro generale dal punto di vista tecnico e si sono illustrate le linee che si ritiene seguire.
Finalmente, il 20 dicembre, il sindaco ha emesso un’ordinanza per obbligare la società Lumina di Milano ad attivarsi e imponendo di attivare tutte le caldaie entro 24 ore dall’emanazione dell’atto. Lunedì 19 dicembre, nella riunione convocata dal Coc del Comune, la società Lumina aveva spiegato che sono state installate le prime 2 delle 4 caldaie necessarie. Nell’incontro, la società Lumina aveva dichiarato che le caldaie devono essere alternativamente messe fuori servizio per consentire la pulizia degli scambiatori che frequentemente si bloccano a causa di depositi solidi minerali sugli stessi. Il Comune aveva quindi presentato la possibilità, individuata con la Prefettura, di fornire maestranze specializzate di supporto oltre a qualsiasi elemento tecnico possa risultare necessario per il regolare funzionamento dell’attività e per tutelare da eventuali problematiche future.
I rapporti tra il Comune e la società che gestisce il teleriscaldamento a Bardonecchia sono stati spesso problematici: basti ricordare, per fare un solo esempio, la richiesta danni milionaria che nel 2020 fece Lumina nei confronti del Comune, con tutta una sequela di cause e problemi legali.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

4 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.