BARDONECCHIA: SPOSARSI ALLA TUR D’AMUN, LA SCELTA DI FEDERICA E NICOLA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BARDONECCHIA – A Bardonecchia chi sceglie di sposarsi con il rito civile può convolare a nozze nel Palazzo del Comune, al Palazzo delle Feste e nel periodo 1°maggio – 15 ottobre, anche nel suggestivo Parco archeologico Tur d’Amun, realizzato a partire dalla seconda metà del XII secolo con funzioni militari, per poi trasformarsi in residenza dei notabili della Conca, dapprima i De Bardonnèche, quindi i de Jouffrey, ad essi succeduti nel Seicento.

La giunta Avato, dopo aver acquisito nel 2018 l’intera area esterna sovrastante il Borgovecchio e istituito un ufficio apposito per le celebrazioni dei matrimoni civili, coerentemente con gli obiettivi di valorizzazione storica e promozione turistica del territorio, negli ultimi anni ha investito molto sull’area, funzionale sede di numerose manifestazioni estive e sede di nozze civili.

Opportunità sfruttata a pieno in una bella giornata d’inizio estate da Federica e Nicola che, tra variopinte fioriere multicolori e a stretto contatto con la natura, sono convolati a nozze all’ombra della Tur d’Amun, allestita di tutto punto a cura dalla Pro Loco Bardonecchia con specifici arredi messi a disposizione dall’amministrazione comunale.

“Nel formulare i nostri migliori auguri ai novelli sposi – sostiene Francesco Avato, sindaco di Bardonecchia – nutriamo la speranza che altri giovani, seguendo il loro esempio, decidano di sposarsi civilmente alla Tur d’Amun, certamente in uno dei punti panoramici più suggestivi dell’intera Alta Valle di Susa e location ideale per convolare a nozze”.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

4 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.