BUSSOLENO, 2MILIONI DI EURO PER ARGINARE LA DORA. APPROVATO IL PROGETTO PRELIMINARE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image
di CORINNE NOCERA

Il consiglio comunale di Bussoleno, si è riunito lo scorso 12 settembre per fare il punto su un importante intervento, da attuare lungo la Dora Riparia, nel tratto compreso tra i ponti Micellone e Cambursano, in modo da proteggere il paese da possibili rischi idrogeologici e di esondazione.
La cifra in ballo per la grande opera è di ben 2 milioni di euro, stanziati totalmente dalla Regione, ma alcuni intoppi burocratici stanno tardando l’inizio dei lavori.
Nel mese di maggio, L’A.I.Po (agenzia interregionale per il fiume Po), ha predisposto il progetto preliminare di “completamento delle opere arginali del fiume Dora Riparia, a protezione dell’abitato di Bussoleno”: dalle carte sono però emersi dei problemi, in quanto le opere previste non sarebbero correttamente rappresentate nel piano regolatore comunale, approvato ad aprile dello scorso anno.
Nello specifico, dagli elaborati emergono alcune differenze tra il tracciato dell’argine in progetto e quello indicato nel piano regolatore: il problema fondamentale sussiste nel fatto che, secondo il PRGC, la maggior parte dei muri oggetto dell’intervento, che dovranno essere innalzati per prevenire le piene, sarebbero di proprietà privata.
Così la giunta di Bussoleno, prima di approvare il progetto definitivo, dovrà apporre il vincolo preordinato all’esproprio per pubblica utilità: vincolo che può essere apposto solo con l’approvazione del progetto da parte della “Conferenza dei Servizi”, organo della Regione competente in materia di varianti urbanistiche e piani regolatori.
Ma per fare tutto questo, occorre procedere con le opportune modifiche del vigente piano regolatore, in modo da far coincidere tutti gli elaborati.
Per ora in Comune hanno approvato il progetto preliminare, aspettando il via libera della Regione per iniziare i lavori di arginamento della Dora Riparia.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.