BUSSOLENO, IL COMUNE CHIUDE LA PIAZZA DI FORESTO PER TUTTA LA MATTINA PER UN MATRIMONIO PRIVATO, E SENZA ORDINANZE / IL SINDACO: “C’ERO COME INVITATA, MA NON LO SAPEVO”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

IMG_2499-0
BUSSOLENO – Il Comune di Bussoleno ha  chiuso e bloccato la piazza di Foresto per tutta la mattina, dalle 8 alle 13, con tanto di nastro bianco/rosso, cartelli di divieto di sosta e foglio con scritto “dalle 8 alle 13 per manifestazione in tutta la piazza”. Ma in realtà si è scoperto poi che si trattava di un fatto privato, ossia di un matrimonio, tra l’altro celebrato alle 12.30.

IMG_2498-0
 È l’amara scoperta fatta da alcuni abitanti della frazione Foresto, ieri mattina, domenica 27 dicembre, che poi hanno segnalato il caso a ValsusaOggi. “Nemmeno per la festa del 25 aprile la piazza era così chiusa, e adesso per un matrimonio non permettono tutta la mattina di pacheggiare” si lamentano i lettori. Il matrimonio si è celebrato alla mezza, eppure nessuno poteva parcheggiare in piazza già dalle 8 del mattino, manco fossero le nozze del principe William e Kate. Pare che anche il parroco si sia arrabbiato per questa chiusura, anche perché alle 10 in chiesa si teneva la messa domenicale. Una chiusura decisa su una piazza pubblica, ma la cosa strana è che il Comune di Bussoleno non abbia fatto alcuna ordinanza in merito (e sarebbe stata una scelta molto discutibile, trattandosi di una cerimonia privata, un matrimonio, e non di un evento pubblico). Lo stesso sindaco di Bussoleno, Anna Allasio, era presente alla cerimonia, in quanto invitata e “legata” agli sposi. Infatti la sorella dello sposo è la nuora del primo cittadino di Bussoleno. “Non sono miei parenti” replica a ValsusaOggi Anna Allasio. “Sì, ero presente al matrimonio in quanto invitata, sono arrivata in chiesa alle 12.15 e non sapevo che avessero chiuso la piazza. Non è stata fatta nessuna ordinanza, non mi pare. Ma non bisogna esagerare, si tratta solo di quattro posti auto, chiusi per lasciare che l’auto della sposa potesse parcheggiare”. Si, ma si tratta sempre di un luogo pubblico, di una piazza chiusa per tutta la mattina, per un semplice matrimonio, per gli altri cittadini mica viene fatto questo trattamento…” Vorrà dire che di scorpargeremo il capo di cenere, chiediamo scusa per questo errore e per aver fatto arrabbiare qualche cittadino di Foresto” risponde il sindaco di Bussoleno. 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Che vuoi farci, ormai è cosi , i risparmi in banca potrebbero non essere piu tuoi, quindi figurati la proprietà privata e il terreno pubblico.Chi lavora invece paga tasse su tasse per averlo occupato, (vedi locali pubblici). Bella la risposta del sindaco dove invece di chiedere un offerta simbolica quale pseudo tassa parla di cenere sul capo, mi ricorda un ministro a proposito di Etruria e un qualche funerale a Roma che al sud chiamano Mafia

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.