BUSSOLENO, IL COMUNE METTE IN VENDITA I CAPANNONI DI ISOLABELLA: CERCASI PRIVATI DISPONIBILI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

BUSSOLENO – Con un atto di trasferimento di dicembre 2015, il Demanio ha trasferito al Comune di Bussoleno la proprietà dell’area sita in via Susa 22 e denominata “capannoni comunali” (ex-casermette militari).

image

L’amministrazione Allasio ha voluto inserire il bene nel piano delle alienazioni e della valorizzazione immobiliare: con delibera di aprile ha infatti dato gli indirizzi agli uffici tecnici e patrimonio, per quanto di propria competenza, affinché si provvedesse in merito ed in particolare:

– all’attivazione di una indagine esplorativa al fine di predisporre un piano per l’alienazione dell’area, comprensiva degli immobili presenti al suo interno, tale da riqualificate il degrado edilizio attualmente presente, valorizzando i luoghi e finalizzato all’avvio di progetti che possano incentivare la crescita socio-economica del paese con positive ricadute occupazionali per la comunità locale;

– alla riorganizzazione dell’area, in modo tale da garantire al Comune la proprietà di una parte degli edifici con area di pertinenza, da adibirsi a capannoni comunali.

Il Comune ha così pubblicato un’indagine esplorativa e tutti gli operatori interessati, sono chiamati ad esprimere il proprio interesse e le eventuali proposte di riutilizzo dell’area.

INTERVENTI AMMESSI

Secondo il vigente piano regolatore, essendo l’area interessata dalla classe geomorfologica IIIb2 di alta pericolosità (tutela della Dora Riparia), è possibile effettuare esclusivamente interventi riconducibili alla ristrutturazione edilizia senza aumento di volumi, superfici e trasformazione d’uso delle destinazioni. Inoltre la Soprintendenza richiede la conservazione delle arcate così come riportato nell’esempio di cui alle foto 8 e 9.

PRECISAZIONI

La presente indagine non è in alcun modo vincolante per il Comune ed i soggetti che risponderanno al presente avviso non matureranno alcuna posizione di vantaggio o prelazione nell’ambito di future procedure di assegnazione/concessione che avverranno con gara ad evidenza pubblica.

All’esito della presente procedura non è prevista la formulazione di graduatorie di merito o l’attribuzione di punteggi.

I contenuti minimi che l’Amministrazione ritiene debbano emergere da questa indagine sono di duplice entità: una parte di natura architettonica e una parte di natura funzionale – gestionale.

Si ritiene, cioè, di acquisire notizie circa le potenzialità imprenditoriali che la zona riserva, rispetto alle aspettative di insediamento da parte di operatori che possono avere interesse, in modo da cercare di conciliare la realtà con le normative urbanistiche in vigore.

I soggetti interessati potranno inserire i materiali illustrativi della proposta in busta chiusa, recanti i dati del mittente e la dicitura “Indagine esplorativa per il recupero e la valorizzazione dell’area dei magazzini comunali” indirizzando la stessa a “Comune di Bussoleno – Servizio Edilizia ed Urbanistica – Via Piazza Cavour, 1 – 10053 Bussoleno

Le buste così predisposte dovranno essere consegnate all’Ufficio Protocollo del Comune di Bussoleno, orario di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 10,00 alle 12,00) e comunque entro le ore 12,00 del 9 maggio 2016, oppure essere recapitate entro tale data al suddetto indirizzo per PEC o raccomandata a/r.

Non farà fede ai fini del tempestivo recapito la data del timbro postale ma unicamente la data di consegna all’Ufficio Protocollo dell’Ente.

Con la mera consegna o invio delle manifestazioni di interesse i soggetti partecipanti autorizzano il Comune di Bussoleno ad utilizzare la documentazione allegata ai fini dello sviluppo della attività orientativa di cui sopra.

Gli interessati potranno visionare gli immobili, previo appuntamento telefonico, nei giorni di lunedì e giovedì dalle ore 14,30 alle ore 17,00, fino a due giorni prima della data prevista per la consegna della manifestazione di interesse.

Per fissare l’appuntamento e chiedere informazioni e chiarimenti, contattare il Servizio Edilizia ed Urbanistica al numero 0122/ 49002 int. 6 oppure Servizio Tecnico Manutentivo al numero 0122/49002 int. 7

Il Responsabile del procedimento è il geom. Richetto Daniela, Responsabile del Servizio Edilizia ed Urbanistica.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.