BUSSOLENO, IL DEGRADO DEI GIARDINI PUBBLICI: LE FOTO DI UN LETTORE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BUSSOLENO – Nel mese di agosto un lettore aveva inviato a ValsusaOggi delle fotografie per segnalare le condizioni in cui si trovava il parco giochi di via Traforo. Sono passati alcuni mesi e oggi ci ha inviato delle nuove immagini. “Dai nuovi scatti fotografici si può notare che non è cambiato nulla” scrive il lettore, e persistono i problemi di sporcizia e vandalismo, anche nel giardino pubblico di via Trattenero.

 

LA GALLERIA FOTOGRAFICA SULLA SITUAZIONE DEL PARCO GIOCHI DI VIA TRATTENERO

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

5 COMMENTI

  1. Telecamere!!!!!!!! E quando si riesce ad identificare gli autori gli si fa pagare il ripristino dei luoghi ed una bella multina, se sono minorenni pagano i genitori che dovrebbero insegnare un po’ di senso civico e rispetto dei beni pubblici.

  2. Tra l’altro le scritte sul muro immortalate da questo signore non solo deturpano i giardinetti del ponte di Ferro, ma deturpano gravemente una casa privata, che era stata ridipinta… a Bussoleno come in molti altri posti, si aggirano persone che evidentemente non hanno di meglio da fare che sporcare i muri altrui, perché evidentemente non vanno a lavorare e non sanno quanta fatica costi risparmiare i soldi per fare ridipingere una casa… come evidentemente non sanno quanto costi mantenere una macchinetta utilitaria per poter andare a lavorare e non a spasso, visto che proprio a Bussoleno in Via Mattie mi sono ritrovata l’auto rigata da cima a fondo… per non parlare del fatto che ho dovuto portare il cane dal veterinario dopo che aveva ingoiato un osso lasciato provvidenzialmente da qualcuno in Via Barges insieme a tutto il resto della carcassa di un pollo, non dentro ad un cestino ma SOTTO ad un cestino… Prima ancora delle telecamere, bisognerebbe fin dall’asilo fare ore ed ore di educazione civica ai bambini/ragazzi per spiegare loro la gravità degli atti di vandalismo, di buttare in giro l’immondizia, di lasciare le feci dei cani sui marciapiedi etc… certo che oltre all’educazione scolastica dovrebbero anche vedere il buon esempio dei genitori nella raccolta differenziata, nel rispetto dei beni altrui e dei beni pubblici etc… e poi, una volta fatto questo, benvenute anche le telecamere per acchiappare i recidivi in un Paese dove già non c’è nulla ma proprio nulla di bello, con quelle case accozzate lungo la Dora, una più brutta e decadente dell’altra, con quei negozi chiusi, etc, che si cerchi almeno di fare rispettare la proprietà pubblica e quella privata.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.