BUTTIGLIERA ALTA, DONATI DUE SEGNALATORI DI CODA AL COMUNE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA

BUTTIGLIERA ALTA – Grazie a una donazione della Sirena Spa, la celebre azienda di Rosta, leader nella progettazione e produzione di apparati elettronici di segnalazione, l’accesso al pubblico agli uffici municipali è ancora più sicuro e organizzato. Sirena ha messo a disposizione del Comune di Buttigliera Alta due impianti segnalatori di coda, in grado di regolamentare, con un semplice sistema luminoso, gli ingressi del pubblico, evitando all’operatore di avvicinarsi per gestire i turni di accesso.

Il sistema, semplice quanto efficace, consiste in un piccolo semaforo che accende le sue luci verdi per l’accesso libero e rosso per lo stop e l’attesa del proprio turno, con un telecomando. È l’operatore che sta ricevendo il pubblico ad azionare, senza doversi spostare dalla propria postazione, il dispositivo. Si razionalizza così la coda, si accelerano i tempi e soprattutto si mantengono sempre le distanze di sicurezza, previste dai protocolli per la riduzione della diffusione dell’epidemia di Covid-19. Il sistema di segnalazione è installato su una pedana dotata anche di un porta dispenser per il gel necessario per la sanificazione delle mani, dotato di un cartello con le buone prassi da seguire per ridurre le possibilità di contagio.

“Abbiamo avviato la progettazione di un dispositivo per la gestone delle code subito prima del lockdown – afferma Enrico Cena Direttore Commerciale di Sirena – Durante il periodo di chiusura forzata lo abbiamo riadattato alle nuove esigenze legate alle norme di sicurezza della salute pubblica ed effettivamente abbiamo riscontrato una buona risposta proprio nei mercati dei tre paesi europei più colpiti della pandemia: Inghilterra, Italia, Spagna e ultimamente anche la Germania. Questo dispositivo è utilizzato non solamente negli uffici, ma anche nei negozi, con la possibilità di implementarlo con un conta persone, che in automatico blocca gli ingressi quando si raggiunge la capienza massina dell’esercizio. Ultimamente, ci sono richiesti anche dagli stabilimenti balneari”.

“Siamo grati a Sirena che mette la sua eccellenza a disposizione della nostra Comunità  spiega il sindaco Cimarella – La donazione di un’azienda così importante, ai confini del nostro territorio, si aggiunge agli altri gesti di aiuto e solidarietà che in questi mesi ci sono giunti dagli imprenditori della zona”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.