BUTTIGLIERA ALTA, I GIOVANI CELEBRANO IL 25 APRILE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA

BUTTIGLIERA ALTA – Nuovamente in presenza le celebrazioni della Festa della Liberazione a Buttigliera Alta, dopo due edizioni “a porte chiuse”, causa emergenza pandemica. Il Sindaco Alfredo Cimarella e l’Amministrazione Comunale sono tornati a visitare i sacrari cittadini, a iniziare dalla scuola dell’infanzia “Caduti in guerra”, venerdì 22 aprile, successivamente lunedì 25, gli onori ai Caduti, presso i Parchi della Rimembranza di piazza Jougne e via Rosta, alla presenza dell’Anpi “Mario Greco”, del Comitato Colle del Lys, dell’Ana, della Filarmonica San Marco, della Polizia Locale; delle autorità civili, con il Consigliere Regionale Paolo Ruzzola, Giunta e Consiglio Comunale; delle autorità militari, con il Comandante della della Stazione Carabinieri di Avigliana, Pietro Persiani, e religiose, con il parroco, don Franco Gonella.

Sempre significativa la presenza e la collaborazione con i giovanissimi cittadini delle classi terze delle scuole secondarie “Giacomo Jaquerio”, coinvolti, anche quest’anno, dall’Anpi, in un concorso finalizzato alla riflessione sulle tematiche della Libertà, della Pace e della Solidarietà, guidati dall’insegnante di Educazione Artistica Antonella Girardi. I ragazzi sono stati premiati in chiusura della manifestazione al sacrario di via Rosta, dalla rappresentante dell’Anpi, Bruna Grosso.

Nella sua orazione ufficiale il Sindaco Cimarella ha fatto riferimento alla tragedia del conflitto ucraino, richiamando la stretta attualità dei valori della Pace, della Libertà, della Democrazia, cuore della celebrazione. Riferimento concretizzato dalla presenza, in paese, di due mamme e due bimbe, profughe ucraine, ospiti di una famiglia buttiglierese.

Le celebrazioni si sono chiuse con un appuntamento di riflessione culturale: la presentazione del libro “Le donne della Shoa” di Bruna Bertolo, con la presentazione della giornalista Eva Monti, presso la sala consiliare del municipio.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.