BUTTIGLIERA ALTA, NUOVI MARCIAPIEDI E PROGETTO PER LA PISTA CICLABILE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA

BUTTIGLIERA ALTA – L’Amministrazione Comunale di Buttigliera Alta investe ancora sulla sicurezza del transito pedonale e la mobilità sostenibile lungo le due principali arterie stradali del territorio cittadino, con l’avvio, tra il mese di luglio e il prossimo ottobre, di due importanti cantieri che toccano l’asse della provinciale 186 e della statale 25.

Il primo progetto, con i cantieri aperti in questi giorni, è riferito all’ultimo tratto di corso Superga, dall’incrocio con la rotonda di strada degli Abay al confine con Rosta, collegando così il quartiere di Madonna dei Boschi al centro cittadino. In questi giorni è in lavorazione il primo lotto, in capo alla Smat, per la realizzazione dei sottoservizi fognari che corrono lungo la provinciale 186. Fase preliminare ed essenziale per poter proseguire con la realizzazione di una pista ciclopedonale in superficie.

Il cantiere sta imponendo l’istituzione di sensi unici alternati, con semafori mobili, lungo la provinciale. Il primo lotto comprende il completo rifacimento della rete di illuminazione pubblica lungo il tratto interessato, arretrando i pali e sostituendo i corpi illuminanti con apparati a led, più performanti e a basso consumo. Chiusa questa prima fase, entro l’autunno, per esigenze tecniche, il cantiere s’interromperà sino alla fine dell’inverno, per consentire gli assestamenti e non effettuare lavorazioni durante il periodo più freddo. Nel prossimo 2020, partiranno quindi i lavori per la pista ciclopedonale, fornendo così il nuovo servizio agli utenti.

Si tratta di un progetto molto importante per il nostro territorio, a cui lavoriamo da molto tempo – afferma il Sindaco Alfredo Cimarella – Con questo ultimo tratto di pista ciclopedonale, entrambe le due nostre principali arterie di traffico sono dotate di marciapiedi, mettendo in sicurezza i pedoni. In particolare, a Capoluogo, i pedoni potranno attraversare in sicurezza tutto l’abitato, dal confine con Avigliana al confine con Rosta. Un progetto che si inserisce nell’ambito dell’incentivo alla mobilità sostenibile e rientra quindi nell’ampio capitolo di interventi che quest’amministrazione sta ponendo in essere sul fronte della realizzazione di una città smart ed ecosostenibile. Il secondo lotto, quello in partenza la prossima primavera, è stato infatti finanziato in parte con fondi europei, attraverso il progetto ViVO dei Patti Territoriali Zona Ovest, rivolto proprio alla mobilità sostenibile“.

Il secondo progetto, finanziato con fondi governativi e comunali, si rivolge a Ferriera, all’asse della statale del Moncenisio, con il rifacimento dei marciapiedi esistenti nei tratti più obsoleti, abbattendo le barriere architettoniche. Anche in questo caso, si procederà per lotti e fasi d’intervento. La prima fase, in corso di appalto e in partenza, secondo il disposto dei finanziamenti statali, entro ottobre, riguarda il tratto di marciapiedi tra via della Torre e via Capoluogo, lungo la carreggiata a scendere verso Rivoli.

Oltre al rifacimento dei marciapiedi, si interverrà anche sull’incrocio tra la statale 25 e la provinciale 185, tra corso Torino e via della Torre, risistemando lo spartitraffico e l’area di fronte al bar, di intersezione tra le due vie. Il secondo lotto riguarderà invece l’altro lato di corso Torino, tra via Cascina Tolosa e l’imbocco di corso Susa, lungo la carreggiata a salire verso Avigliana.

Anche in questo caso, con il miglioramento dei marciapiedi e l’abbattimento delle barriere architettoniche, puntiamo sull’ulteriore messa in sicurezza del transito pedonale a Ferriera, incentivando la mobilità sostenibile a piedi – continua il Sindaco Cimarella – Sempre sull’asse di corso Torino, abbiamo in progettazione un ultimo intervento, con il rifacimento dei marciapiedi nel tratto tra via della Torre e via dei Comuni“.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.