CASELETTE, I 5 STELLE SU ACQUA PUBBLICA, DECORO URBANO E VIDEO REGISTRAZIONE DEI CONSIGLI COMUNALI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Da sinistra Davide Meinardi, nuovo capogruppo M5S Caselette, e Ruben Borello, neo-consigliere M5S Caselette

RICEVIAMO DAI 5 STELLE DI CASELETTE

Approvata la mozione per la video registrazione del Consiglio Comunale presentata dal Movimento 5 Caselette
Le sedute del Consiglio Comunale di Caselette saranno presto disponibili anche su internet. Il Gruppo Consiliare M5S Caselette ha infatti presentato la mozione denominata “Registrazione video del Consiglio Comunale ed istituzione dell’archivio per la consultazione delle sedute” che favorirà una maggiore e puntuale informazione verso i cittadini. I lavori del Consiglio Comunale saranno visibili in streaming sul sito web del Comune o su altra piattaforma accessibile al pubblico. La mozione è stata presentata dal neo-consigliere Ruben Borello ed è stata approvata all’unanimità. “Siamo felici che questa nostra proposta sia stata accolta positivamente,” afferma Borello. “Partecipazione, trasparenza ed il miglioramento del rapporto tra Cittadini ed Amministrazione Comunale dovrebbero sempre essere tra gli obiettivi prioritari della Pubblica Amministrazione. In particolar modo durante le sedute del Consiglio Comunale che sono la massima espressione del lavoro istituzionale a livello comunale. La  trasmissione in streaming del Consiglio favorirà una maggiore informazione andando incontro a quei cittadini che per problemi di lavoro, familiari o di salute non possono partecipare direttamente ad ogni seduta. Vogliamo un paese davvero vicino ai cittadini e questa nostra proposta rappresenta un ulteriore passo in avanti in questa direzione.”

Più pulizia e rispetto per l’ambiente: approvata la mozione M5S Caselette per il decoro urbano
Mozziconi di sigarette, pezzi di carta e piccoli oggetti gettati a terra con incuranza sono spesso sintomo di mancanza di senso civico da parte dei cittadini e di scarso rispetto per l’ambiente. Purtroppo l’abbandono a terra di cicche di sigaretta è un fenomeno in notevolmente aumento da quando è stato introdotto il divieto di fumo nei locali chiusi ed è evidente soprattutto nei luoghi pubblici in cui mancano cestini o contenitori idonei. Per limitare questi atti, agevolare i cittadini a compiere pratiche virtuose nonché aiutare l’Amministrazione Comunale all’osservanza degli obblighi di legge, il Movimento 5 Stelle Caselette ha presentato una mozione per l’installazione nel territorio comunale di appositi raccoglitori per la raccolta di mozziconi, dei prodotti da fumo ed altri piccoli oggetti. La mozione, firmata dal consigliere M5S Davide Meinardi, è stata approvata all’unanimità da parte del Consiglio Comunale. Il Comune provvederà pertanto a installare nelle strade, nei parchi e nei luoghi ad alta aggregazione sociale raccoglitori adatti alla raccolta dei mozziconi di sigarette ed altri oggetti come scontrini, fazzoletti di carta e gomme da masticare.

SMAT e acqua pubblica: ancora poca trasparenza da parte dell’Amministrazione Comunale di Caselette
Si ritorna a parlare di SMAT e acqua pubblica a Caselette. Qualche mese fa, la proposta presentata dal Movimento 5 Stelle Caselette, sostenuta anche dall’altra minoranza in Consiglio comunale, di trasformare  SMAT in azienda consortile di diritto pubblico era stata bocciata all’unanimità dalla Giunta e dalla maggioranza che fa capo al Sindaco Banchieri. Una scelta che aveva sollevato molti dubbi sulla reale volontà dell’attuale Amministrazione di difendere l’acqua quale bene pubblico. Un “no” categorico giustificato, secondo il Sindaco, dal fatto che “SMAT è una società per azioni che fa buoni utili.” In quanto azionista, seppure in modo esiguo, il Comune di Caselette è stato recentemente chiamato a votare in merito alla decisione di SMAT di emettere obbligazioni per 150 milioni di euro. “Un’amministrazione trasparente avrebbe portato in Consiglio Comunale questo argomento e ascoltato i pareri di maggioranza e opposizione prima di esprimere un voto in merito alla decisione di SMAT,” evidenzia il consigliere M5S Caselette Davide Meinardi.” Invece che cosa fa la Giunta comunale? Senza dire niente a nessuno, invia i propri rappresentanti a votare a nome di tutti i cittadini di Caselette.” A tal riguardo Meinardi si è fatto promotore di un’interrogazione per chiarire questo comportamento poco trasparente. “Forse, non dicendo nulla, pensavano che nessuno se ne sarebbe accorto. Invece li abbiamo scoperti, ma anche così non si sono preoccupati di chiedere una successiva autorizzazione al Consiglio comunale, per “sanare” questa carenza di trasparenza e rende partecipi anche le opposizioni che, insieme, rappresentano la maggioranza dei cittadini caselettesi. Hanno al contrario affermato che fosse sufficiente una delega da parte del Sindaco per partecipare alla votazione indetta da SMAT. Alla mia richiesta di chiarire cosa dica la legge a riguardo, il Sindaco Banchieri non ha autorizzato il Segretario comunale a fornirci tale risposta. Un comportamento molto poco trasparente su un tema così fondamentale come l’acqua pubblica.”

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.