CASELETTE, LE FERRARI AIUTANO IL MUSINÈ

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI CASELETTE

CASELETTE – Una giornata in “rosso” per aiutare il Monte Musinè. In tanti hanno voluto esserci al Ritrovo Ferrari in piazza Cays per sostenere la montagna che ha bisogno di tutti per rinascere. Dopo il raduno dei bolidi del Cavallino è stato simbolicamente posato l’albero della ripartenza, un frassino donato dall’azienda Tunno.

“La nostra amata montagna ha subìto un grave incendio nel marzo scorso – ha spiegato il sindaco Pacifico Banchieri – e stiamo raccogliendo fondi per ripiantumare, rinverdire e riqualificare il Musinè. Questa iniziativa con le Ferrari và proprio in questa direzione. Con un primo albero piantato qui in piazza Cays in maniera simbolica, dove c’è già un altro frassino vicino alla chiesetta di San Rocco”.

Tra l’impegno degli Aib, dei Priori di Sant’Abaco, degli Alpini, i Carabinieri volontari, i Vigili e dell’Amministrazione Comunale e di tanti cittadini, in particolare il signor Valerio, che si sono spesi per l’iniziativa e i ferraristi da ogni parte del Piemonte.

Spiega Giorgio Martini consigliere comunale delegato ad ambiente e montagna: “Un progetto importante e comunitario. A cominciare dalla riforestazione vera e propria che passerà dall’area di Sant’Abaco dove l’operazione simbolica avvenuta in piazza sarà ripetuta duemila volte attorno al Santuario. Poi si interverrà sulle altre zone attorno al traliccio. Con l’intento anche di favorire il lavoro di prevenzione degli Aib nel futuro. Ci sono state importanti donazioni da parte di privati, già più di 20.000 euro e non solo da parte di caselettesi, il che significa che il Musinè è amato davvero da tante persone che non abitano qua, ma su questo monte trovano la possibilità di passeggiare e svagarsi. L’obiettivo è ritrovare il nostro Musinè più bello e verde di prima”.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.