CASELETTE, NEL WEEK END LA FIERA DI SAN GIORGIO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

CASELETTE – Torna la Fiera di San Giorgio. E raddoppia. Sabato 16 aprile con la tavola rotonda dal titolo “La Pezzata Rossa italiana tra città e montagna” dalle ore 14,30 al salone Magnetto con presidente e direttore di Coldiretti Torino, Fabrizio Galliati e Michele Mellano, il sindaco Pacifico Banchieri e la probabile presenza dell’assessore all’agricoltura della Regione Piemonte, Giorgio Ferrero.
Poi domenica 17 aprile poi la mostra bovina regionale “Razza Pezzata Rossa italiana”. Si comincia alle 9.30 con l’apertura da parte del Corpo Musicale di Caselette, poi fino alle 16.30 l’esposizione del bestiame e disamina dei capi in Fiera.

image

In mattinata la sfilata per categorie su ring in piazza degli Alpini con valutazione morfologica dei bovini di razza Pri a cura del giudice ufficiale e relativa premiazione. Alle 12,30 il pranzo a cura della Proloco del paese. Durante la cena poi avverrà la premiazione dei vincitori e l’assegnazione dei contributi ai partecipanti alla mostra di zootecnia.
Inoltre lungo via Valdellatorre si potranno acquistare i prodotti delle aziende di Campagna Amica direttamente dal produttore al consumatore.

Roberto Rigoletti, assessore all’agricoltura, commercio e attività produttive: “Abbiamo già 70 espositori di bestiame, poi il mercato di Campagna Amica di Coldiretti, alcuni espositori di macchine agricole, e probabilmente un commerciante di bestiame sulla tematica della Pezzata Rossa”.

Così la Fiera di San Giorgio cresce di anno in anno e, prosegue Rigoletti: “Sarà una fiera migliore degli altri anni. In più sabato c’è anche il convegno sulla Pezzata Rossa dove probabilmente interverrà l’assessore Ferrero. Tutto per cercare di dare visibilità ad un settore, quello dell’agricoltura che sta soffrendo, basta vedere cosa sta succedendo attorno prezzo al latte. Obiettivo attirare un po’ di attenzione sul settore”.
Una due giorni che l’assessore caselettese ha organizzato insieme al contributo di molti: “Tutti insieme ci abbiamo creduto e abbiamo aggiunto eventi, rendendo questa edizione forse la più bella e completa di sempre. 20 anni fa si faceva solo il sabato mattina, oggi siamo riusciti a creare un evento con il convegno di sabato e la fiera vera e propria la domenica. Penso ci siano i presupposti per creare una certa continuità. Grazie anche a vari contributi, come quello della Fondazione Crt per la mostra della Pezzata Rossa, e i due capannoni vuoti che ci consentono di dare alloggio per le pezzate in mostra e l’altro dove faremo la ristorazione. Contributi fondamentali alla buona riuscita e alla crescita della Fiera di San Giorgio”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.