CASTELLO DI SUSA, AFFIDATO L’INCARICO DI CONSERVATORE DEL MUSEO CIVICO: È STATA L’UNICA PERSONA A CANDIDARSI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Il Castello di Susa ospita il museo civico (foto della società Politecnica)
Il Castello di Susa ospita il museo civico (foto della società Politecnica)

di ISABELLA TEPPATI

SUSA – Da gennaio il Comune di Susa ha affidato ad Enrica Calabria l’incarico di conservatore della sezione archeologica del museo civico nel Castello di Adelaide. L’esperta dovrà occuparsi di predisporre gli elenchi dei reperti archeologici di proprietà statale, per la pratica di deposito ministeriale. Il Comune aveva pubblicato l’avviso di ricerca di candidati sul sito istituzionale: l’unica a proporsi per questo lavoro è stata proprio la Calabria, che riceverà un compenso di 5000 euro netti (per uno stanziamento complessivo di 6300 euro lordi, compresa l’IVA e gli oneri previdenziali) per occuparsi della conservazione e gestione dei beni museali archeologici e dei progetti di allestimento delle collezioni. Il lavoro dovrà essere svolto in questi 12 mesi, entro dicembre, impiegando minimo 150 ore di attività. L’esperta potrà occuparsi anche dell’organizzazione di eventi, mostre o conferenze, in concomitanza con una partecipazione per progetti culturali e di valorizzazione del museo.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.