CENTRI ESTIVI A GIAVENO: IL COMUNE CERCA ASSOCIAZIONI DISPONIBILI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

COMUNICAZIONE DEL SINDACO DI GIAVENO CARLO GIACONE

BOLLETTINO RIASSUNTIVO DELLA SITUAZIONE A DOMENICA 17 MAGGIO 2020

NUMERO DEI CITTADINI RESIDENTI A GIAVENO RISULTATI POSITIVI: 41
DI QUESTI 41:
– 33 IN ISOLAMENTO PRESSO LA PROPRIA ABITAZIONE, DI CUI 15 DEL PERSONALE SANITARIO E 15 DI LORO IN ATTESA DEL SECONDO TAMPONE NEGATIVO PER LA COMPLETA GUARIGIONE;
– 5 RICOVERATI IN STRUTTURA OSPEDALIERA;
– 3 IN STRUTTURA PER ANZIANI;

DALL’INIZIO DELLA CRISI E FINO ALLA DATA ODIERNA IL NUMERO DI CITTADINI RESIDENTI A GIAVENO DECEDUTI È DI 5.
NUMERO CITTADINI RESIDENTI GUARITI: 24.

Oggi fortunatamente non ci sono segnalazioni di nuovi casi.
Vi confermo invece che sono 4 i ragazzi, tra i 20 e 25 anni, ospitati nel centro della Buffa e risultati positivi. Non sono inseriti nel conteggio sia perché non tutti hanno la residenza a Giaveno e poi perché alcuni non sono più in struttura ma sono stati trasferiti a Torino. Vi terrò aggiornato sull’andamento della situazione. In realtà è un bene che siano stati trovati solo 4 ragazzi positivi considerato il fatto che è difficile effettuare un isolamento totale presso la struttura della Buffa.

DPCM DEL 17.05.2020

Sul sito del Comune, potete scaricare sia il testo del decreto del Presidente Conte che gli allegati con i protocolli e le linee guide. Inoltre trovate anche il Decreto n. 57 del Presidente Cirio e le linee guida regionali per la riapertura degli esercizi commerciali.

Sono dei documenti molto importanti che vi invito e leggere e che regoleranno la nostra vita e le nostre attività per i prossimi mesi.

CENTRI ESTIVI PER I RAGAZZI

Nelle linee guida ci sono anche importanti disposizioni per progettare i centri estivi per i ragazzi. Come Comune abbiamo pubblicato una MANIFESTAZIONE DI INTERESSE RIVOLTA AD ASSOCIAZIONI, COOPERATIVE, POLISPORTIVE, ISTITUTI SCOLASTICI, SERVIZI PER L’INFANZIA, AI FINI DELLA CO-PROGETTAZIONE DI ATTIVITA’ EDUCATIVE, LUDICHE E RICREATIVE DA REALIZZARE SUL TERRITORIO DI GIAVENO NEL PERIODO ESTIVO

 QUI TROVATE IL BANDO, cliccando sul link.

Valutate le candidature, il Comune contatterà i soggetti proponenti al fine di creare un gruppo di lavoro e realizzare una progettazione congiunta rispetto alle modalità di realizzazione e gestione delle attività in oggetto. La scadenza è venerdì 22 maggio.

VIA ROMA

Martedì, condizioni meteo permettendo, sarà fatta la segnaletica orizzontale su Via Roma ma non è previsto l’interruzione totale del traffico sulla strada.

NUOVI GIOCHI PER BAMBINI

A giugno è in programma la sostituzione dei giochi per bambini presenti nei parchi della Città. Nelle linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase 2 dell’emergenza COVID-19, il rapporto numerico minimo fra operatori, bambini ed adolescenti sarà graduato in relazione all’età dei bambini ed adolescenti nel modo seguente:
1) per i bambini in età di scuola dell’infanzia (dai 3 ai 5 anni), un rapporto di un adulto ogni 5 bambini;
2) per i bambini in età di scuola primaria (dai 6 agli 11 anni), un rapporto di un adulto ogni 7 bambini;
3) per gli adolescenti in età di scuola secondaria (dai 12 ai 17 anni), un rapporto di un adulto ogni 10 adolescenti»
Inoltre ci sono tutte una serie di misure igienico-sanitaria da rispettare.

RISTORANTI E BAR

In Piemonte da Sabato 23 è consentita la riapertura di tutti i bar, pub e ristoranti.

Vi riporto semplicemente le MISURE IGIENICHE che dovreste conoscere ormai a memoria che sono presenti nell’Allegato 16 al DPCM e che dovremmo sempre rispettare per limitare il più possibile il contagio:

1) Lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
2) Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
3) Evitare abbracci e strette di mano;
4) Mantenere, nei contatti sociali, una distanza interpersonale di almeno un metro;
5) Praticare l’igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
6) Evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva;
7) Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
8) Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
9) Non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
10) Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
11) È fortemente raccomandato in tutti i contatti sociali, utilizzare protezioni delle vie respiratorie come misura aggiuntiva alle altre misure di protezione individuale igienico-sanitarie.

Buon inizio settimana e un grosso in bocca al lupo a tutti noi

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.