CHIANOCCO, PARTONO I LAVORI PER LA NUOVA SCUOLA / ECCO IL PROGETTO DA 1,2 MILIONI DI EURO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

di ARIANNA RICHIERO

CHIANOCCO – Al via quattro cantieri: scuola, viabilità e altri importanti interventi per rinnovare il paese.
Si tratta di lavori pubblici che hanno avuto una gestazione lunga e complessa: in alcuni casi l’iter è partito anche oltre dieci anni fa, ora si è finalmente chiuso e a breve partiranno gli interventi.

Il cantiere più importante è quello che interesserà la scuola primaria di Chianocco, che con le sue cinque classi a tempo normale conta oltre 100 iscritti. La struttura di frazione Ducco, dalla tipica forma a “L”, è del 1920, poi ampliata negli anni ’80 verso la montagna.

“La scuola presentava problemi dal punto di vista della normativa antisismica – spiega il vicesindaco di Chianocco Mauro Russo – Abbiamo partecipato a numerosi bandi per dare il via al nostro progetto di ristrutturazione e finalmente grazie a Scuole Sicure, la misura del governo che si occupa di edilizia scolastica, possiamo partire”. Questi gli elementi portanti del progetto: interventi sulla sicurezza, adeguamento in ottemperanza alla normativa antisismica ma anche dal punto di vista energetico (grazie alla costruzione del cappotto) e l’installazione di una nuova caldaia che sostituisce la vecchia macchina a cippato. “Il cantiere procederà a step garantendo la continuità didattica e al termine avremo una scuola moderna e funzionale in grado di rispondere alle esigenze di bambini e famiglie. Una parte del vecchio fabbricato sarà convertita in palestra e saranno realizzate cinque nuove e spaziose aule – continua il vicesindaco – Contiamo di chiudere il cantiere e di avere la nuova scuola ultimata per l’anno scolastico 2017/2018”. L’intero progetto ammonta a 1 milione e 200 mila euro, così composti: circa 800 mila euro provengono dal finanziamento statale Scuole Sicure, 253 mila euro dall’avanzo di amministrazione del Comune di Chianocco e la restante parte è finanziata con un mutuo contratto dallo stesso Comune.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.