CHIOMONTE, “COI SOLDI DELLE COMPENSAZIONI SISTEMATE LA PISTA AGRICOLA ALLA RAMATS”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
L’area interessata, a valle della chiesa di S. Andrea – Fraz. Ramats di Chiomonte

di REMO SIBILLE (a nome del gruppo consiliare di minoranza di Chiomonte)

CHIOMONTE – Con grande gioia leggo sul giornale online ValsusaOggi del 13-02-2018 la lettera a firma del nostro sindaco Silvano Ollivier in merito ai primi 300.000 euro, dei 500.000 previsti, da spendere sul territorio, come compensazioni per i disagi arrecati dalla posa del nuovo elettrodotto, denominato HVDC Italia – Francia, che Terna Rete Italia, sta posando attraverso tutta la valle.

Perché dico “finalmente la notizia che aspettavamo”?
In questi anni abbiamo portato, come gruppo consiliare di minoranza, più volte all’attenzione del consiglio comunale di Chiomonte la richiesta di realizzare una pista agricola a servizio di un’area particolarmente estesa di vigneti “storici”, ancora produttivi, a valle dell’abitato di Sant’Andrea, frazione Ramats di Chiomonte, attualmente raggiungibile dai proprietari solo a piedi.

Ebbene, ci sono stati sopralluoghi, anche in presenza del sindaco Ollivier, come quello del novembre 2015, quando dichiarò: “Non possiamo perdere questo patrimonio, dobbiamo assolutamente intervenire quanto prima”. Tale dichiarazione è stata poi confermata dal sindaco anche in occasione di un consiglio comunale successivo; sono stati elaborati due studi di fattibilità da parte del CFAVS, il primo a luglio 2015 e il secondo successivamente al sopralluogo citato sopra, a luglio 2016, ma da lì in poi nulla si è più mosso.

Tutte le volte che si faceva riferimento a questo tema, anche pensando alle altre compensazioni che il Comune di Chiomonte sta incassando, escludendo quelle relative alla realizzazione della nuova linea ferroviaria Torino – Lione (TAV), in particolare mi riferisco ai 500.000 euro (più IVA) che si stanno incassando, nell’ammontare di 100.000 euro/anno, dal 2016, per la riqualificazione, da parte di Iren, dell’impianto idroelettrico Salbeltrand – Chiomonte, il sindaco Ollivier ci diceva, in consiglio comunale, che era sua intenzione finanziare la realizzazione della pista agricola con il contributo/compensazione che sarebbe derivato dall’opera di Terna.

Si vuole quindi pensare, senza esitazioni o dubbi, che una parte dei primi 300.000 euro, che il sindaco ha dichiarato di voler investire sul territorio già nel corso del corrente anno, siano destinati all’intervento indicato sopra.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.