CHIOMONTE, CONTINUANO LE POLEMICHE A PIAN DEL FRAIS: LA SCUOLA DI SCI RIMARRÀ CHIUSA E SI IPOTIZZA UNA CLASS ACTION

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

CHIOMONTE – “La scuola di sci Frais quest’inverno rimarrà chiusa”. Ad annunciarlo è Mattia Suppo, maestro di sci e allenatore che si occupa del servizio. Nonostante la Dedalo abbia annunciato l’apertura dei suoi due impianti dalle vacanze di Natale e quindi la riapertura delle piste del Frais, la scuola di sci ha annunciato che se non si risolveranno definitivamente i litigi tra la proprietà degli impianti e gli altri “attori” della vicenda (Comune di Chiomonte, società Pdf, ecc.) terrà per tutta la stagione le serrande abbassate. “La scuola appoggia la società Pdf (Pian Del Frais ndR) e il sindaco Ollivier. Come segno di condivisione del percorso scelto, rimarremo chiusi” spiega Suppo a ValsusaOggi.

“È chiaro a tutti che almeno il 50% degli incassi per la stazione è portato dalla scuola di sci – continua Suppo – per fortuna nessuno dei maestri “vive” di solo sci, ma è sicuramente una decisione importante quella che abbiamo preso. Siamo stufi di questa situazione”.

Quest’inverno quasi sicuramente rimarranno chiuse, come già annunciato da ValsusaOggi, anche le due seggiovie comunali: la Chiomonte-Frais e la Frais-Sauzea. Così come avrà le serrande abbassate anche il bar al fondo delle piste: è di proprietà della società Pdf, che lo ha appena ristrutturato.
All’incontro di domenica mattina a Chiomonte, convocato appositamente dalla Pdf di Bonzi per parlare dei problemi del Frais, ha partecipato anche il sindaco Ollivier ed erano presenti parecchie persone: tra i proprietari delle case è nata l’ipotesi di una class action contro Dedalo, ma si tratta ancora di una suggestione. Sarà organizzato un incontro con degli avvocati per capire se ci sono i presupposti reali e di fattibilità. Oggi tutti gli interessati hanno lasciato i propri dati e nelle prossime settimane si terrà una nuova riunione.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Sarà interessante capire come pagherà Dedalo nel caso la class-action andasse a buon fine per i promotori.
    Quindi, anche questa volta, nessuna buona notizia per il Frais.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.