CHIOMONTE E IL FUTURO CANTIERE TAV DEL TUNNEL DI BASE / LA PROPOSTA DI PINARD: “IL PAESE POTREBBE OSPITARE IL CENTRO VISITE E GLI UFFICI DI TELT AL POSTO DI SUSA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

tav

di RENZO PINARD (ex sindaco di Chiomonte)
Nella fase di predisposizione dei vari progetti per la nuova linea ferroviaria, Susa avrebbe dovuto ospitare il centro visite per l’opera presso l’ex caserma Henri.

Da quello che si sente in giro sembra che il cantiere per il tunnel di base non debba più partire da Susa ma da Chiomonte , ritengo quindi che il centro visite e magari futuro museo dell’opera , debba venire spostato a Chiomonte su locali da definire con l’amministrazione comunale. Ed essendo fondi già destinati per quel tipo di opera, quindi non compensazioni, si potrebbe cantierare da subito il centro visite.

Credo altresì che nell’area della Maddalena non possano essere messi gli uffici per il cantiere del tunnel di base, quindi sarebbe opportuno pensare a Chiomonte magari nelll’ex Vescovado un centro uffici per tutte le imprese impegnate nel cantiere.

Sarebbe l’opportunità per Chiomonte per recuperare il palazzo Levis e l’ex vescovado e dare opportunità di lavoro ai ragazzi del paese e della valle: il paese è facilmente raggiungibile con il treno.

È ovviamente una mia riflessione da semplice cittadino, pensiamoci e soprattutto cerchiamo di fare,

grazie per l’ospitalità

Renzo Pinard

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.